• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Calciomercato Milan, Witsel: "Sono felice di essere allo Zenit"

Calciomercato Milan, Witsel: "Sono felice di essere allo Zenit"

Il centrocampista belga è da tempo nel mirino dei rossoneri


Witsel ©Getty Images
Andrea Corti (@cortionline)

15/02/2016 18:27

CALCIOMERCATO MILAN WITSEL ZENIT / SAN PIETROBURGO (Russia) - Da tempo uno degli obiettivi del calciomercato Milan è il belga dello Zenit San Pietroburgo Witsel. Il centrocampista, alla vigilia della doppia sfida di Champions League con la sua ex squadra, il Benfica, ha parlato ai microfoni di 'uefa.com': "Il Benfica è il miglior club in cui sarei potuto capitare dopo aver lasciato lo Standard Liegi. Il Benfica è un grande club e mi ha permesso di affermarmi a livello mondiale. Quell'anno è stato incredibile per me, ero sempre fra i titolari. L'unico rimpianto è quello di non aver vinto il campionato".

GARAY - "La principale dote di Ezequiel come difensore centrale è la tranquillità. Non si lascia mai prendere dal panico. Ha giocato in squadre del calibro del Real Madrid e a mio parere è uno dei migliori difensori al mondo".

TRASFERIMENTO - Poi Witsel ha parlato della scelta, avvenuta nel calciomercato di alcuni anni fa, di trasferirsi a San Pietroburgo: "Non è stato facile, soprattutto per il clima. Qui fa molto freddo, mentre in Portogallo il clima è decisamente più mite. Il primo anno e mezzo è stato duro, ma credo di essermi adattato bene alla Russia e allo Zenit. Oggi sono davvero felice di essere qui".

MATCH - Infine il belga ha fatto il punto sulla grande sfida di Champions League: "Sarà una gara dura, diversa da quella di due anni fa nella fase a gironi. Questa volta è un ottavo di finale. Lo stadio sarà pieno e mi aspetto un benvenuto caloroso da parte dei tifosi del Benfica. Per noi sarà la prima gara non amichevole del 2016, perciò a livello fisico sarà impegnativa. Dovremo farci trovare pronti, senza dimenticare che ci sarà ancora la partita di ritorno a San Pietroburgo".




Commenta con Facebook