• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI MANCHESTER CITY-TOTTENHAM

PAGELLE E TABELLINO DI MANCHESTER CITY-TOTTENHAM

Eriksen festeggia alla grande il compleanno, Kane freddo, Aguero fantasma.


Chrstian Eriksen ©Getty Images
Davide Ritacco

14/02/2016 19:10

ECCO LE PAGELLE DI MANCHESTER CITY-TOTTENHAM

 

MANCHESTER CITY

Hart 6 – Non riesce ad opporsi al controllo di Eriksen  che lo supera da pochi metri. Nulla può sul rigore centrale di Kane che lo aspetta fino alla fine.  

Zabaleta 6 – Dalla sua parte c'è un Rose scatenato e per questo è costretto solo a difendere e lo fa bene anche se a fatica.

Kompany 6 – Il suo rientro è determinante per i Citizen e per Pellegrini. Con lui in campo la difesa del City è un'altra cosa, pur se va spesso in affanno e l'imbucata centrale di Lamela non doveva passare.   

Otamendi 5,5 – Anche lui trae dei benefici dal rientro carismatico del capitano. E' attento e preciso nelle chiusure su Kane ma patisce i cambi di ritmo.

Clichy 5,5 – Non una gara indimenticabile. Soffre le scorribande di Walker. Dal 75' Kolarov 5,5 – Il suo ingresso in campo serve per limitare le offensive sui lati da parte degli avversari e provare a spingere lui ma invece decollano gli avversari.

Fernando 5,5 – Troppo poco incisivo e spesso costretto a rincorrere tutti e tutti. Non può dare la giusta qualità. Dal 6' Iheanacho 6,5 – Segna un gol importante, pareggiando un Tottenham lanciatissimo ma il gol di Eriksen cancella tutto.

Fernandinho 6 – Si trova in mezzo al ritmo tambureggiante del centrocampo avversario. Si riprende quando il ritmo cala ed esce fuori lui con l'aiuto di Tourè.

Silva 5,5 – Non aiuta mai in fase di non possesso tanto che nel secondo tempo, Pellegrini, giustamente lo sposta più in mezzo al campo dove fa le cose migliori. Sbagli un gol all'ultimo secondo.

Touré 6,5 – Giocatore universale. Non avrà più la stessa forza e lo stesso passo di qualche anno fa ma sa ancora strappare la partita e trascinare giocatori per 10 metri.

Sterling 6 – Bloccato per tutto il primo tempo dalla pressione di Walker. Nel secondo tempo, Pellegrini lo sposta a destra anche per limitare la vivacità di Rose.  

Aguero 5 – Sbaglia da pochi metri ad inizio ripresa, volendo colpire al volo un pallone difficile da ottima posizione. Una prestazione molto al di sotto delle sue, immense, potenzialità.

All. Pellegrini 5,5 – Azzecca tutti i cambi ma il suo City non sa più vincere. La seconda sconfitta consecutiva lo fa scivolare ancora di più in classifica. La notizia dell'arrivo di Guardiola lo ha leggermente delegittimato?

 

TOTTENHAM

Lloris 6,5 – Viene trafitto senza colpe da Iheneacho. La traversa lo salva sul calcio di punizione di Touré. Bravo nel finale a non perdere la pazienza e salvare con uscite preziose.

Walker 6,5 – Spinge benissimo il nazionale inglese. Con l'aiuto di Dembelè la catena di destra, Walker-Son funzione benissimo.

Alderweireld 6,5 – Controlla bene Aguero e sporca ogni suo tentativo. Sa accorciare e guidare bene la difesa.  

Wimmer 7 – Una gara sontuosa con anticipi secchi e giocate decisive. Un difensore scoperto da Pochetino e da lui plasmato e rilanciato.   

Rose 7 – Nel primo tempo si immola su un tiro di Silva salvando con il petto. Spinge con continuità e creare i giusti presupposti per il rigore di Kane.  

Dier 6 – Tatticamente fondamentale. Lui e il collega di reparto belga sono la diga sulla quale Pochettino poggia il suo fiume di gioco.

Dembelé 6 – Grande gamba e qualità a servizio della squadra. Se la Juventus ci aveva fatto un pensierino non aveva certo sbagliato obiettivo. Sbaglia in occasione del gol del City.  

Son 6 – Molto bene per un'ora con attacchi continui e buona corsa di base. Poi si spegne e Pochettino lo richiama in panchina. Dal 72' Carroll 6 – Un altro giovane che sa fare bene tutto. Sa attaccare e difendere con buona qualità.

Alli 6 – Sempre pronto ad attaccare gli spazi sia partendo dal centro sia arrivando a fari spenti dai lati. Meno pimpante nella ripresa. Dal 81' Lamela 7 – Entra e cambia il match con un assist meraviglioso e decisivo per Eriksen.  

Eriksen 7 – Festeggia il compleanno segnando il gol vittoria grazie ad un assist meraviglioso di Lamela ma anche ad un controllo eccezionale. Porta gli 'Spurs' in paradiso.  

Kane 6 – Sottotono, lotta e cerca di dar sempre fastidio ma sbaglia troppo quando ha il pallone fra i piedi, eppure, dal dischetto è freddissimo. Dal 89’ Chadli s.v.    

All. Pochettino 7 – Gestisce la partita in casa del City ma non concretizza le potenziali azioni avute. Il vantaggio arriva grazie ad un rigore dubbio ma poi con l’ingresso di Lamela azzecca il cambio e mette le ali agli spurs. E' una squadra in crescita e con giovani molto interessanti. La Fiorentina è avvisata.

 

Arbitro: Clattenburg 5 – Molto disponibile con i calciatori, sempre pronto al dialogo, spiegando ogni decisione. La prima parte di gara fila via senza nemmeno dover intervenire con decisione. Solo il cartellino, più che giusto, per Dier. Ad inizio ripresa è invece chiamato subito a prendere una decisione difficile: Sterling colpisce di mano in area? Restano molti dubbi.

 

 

TABELLINO

 

MANCHESTER CITY-TOTTENHAM 1-2

Manchester City (4-2-3-1): Hart; Zabaleta, Kompany, Otamendi, Clichy; Fernando (dal 66’ Iheanacho), Fernandinho; Silva, Touré, Sterling; Aguero. A disp.: Caballero, Kolarov, Demichelis, Celina, Garcia, Alonso. All.: Pellegrini

Tottenham (4-2-3-1): Lloris; Walker, Alderweireld, Wimmer, Rose; Dier, Dembelé; Son (dal 72‘ Carroll), Alli (dal 81‘ Lamela), Eriksen; Kane (dal 89‘ Chadli). A disp.: Vorm, Mason, Lamela, Trippier, Davies. All.: Pochettino     

Arbitro: Clattenburg

Marcatori: 54’ Kane (T), 74‘ Iheanacho (M), 84‘ Eriksen (T)

Ammoniti: 45‘ Dier (T), 46‘ Kompany (M), 56’ Wimmer (T), 76‘ Carroll (T)

Espulsi: -




Commenta con Facebook