• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI AUGSBURG-BAYERN MONACO

PAGELLE E TABELLINO DI AUGSBURG-BAYERN MONACO

Lewandowski ne fa due, Vidal è appannato. Hitz limita i danni


Arturo Vidal © Getty Images
Lorenzo Bettoni (@lorebetto)

14/02/2016 19:30

ECCO LE PAGELLE DI AUGSBURG-BAYERN MONACO

 

AUGSBURG

Hitz 7 - Incolpevole sulle staffilate del Lewa, respinge un paio di conclusioni pericolose dei bavaresi e tiene su i suoi fino a quando può, anche se stilisticamente non è sempre bellissimo.

Verhaegh 5,5 - Douglas Costa lo infila un paio di volte, lui tiene botta con l’aiuto del buon Ja-Cheol Koo prima di capitolare.

Jeong-Ho Hong 5 - Totalmente fuori posizione sulla verticalizzazione di Thiago Alcantara che spalanca le porte al raddoppio degli avversari. Balla quando viene puntato dai solisti bavaresi. Esce infortunato. Dal 71' Janker 5,5 – Con lui in campo il Bayern ne mette dentro comunque uno.

Klavan 6 - Si immola nel primo tempo stoppando una conclusione che si sarebbe diretta alle spalle di Hitz. Si ripete con un intervento simile nella ripresa.

Max 5,5 - Come dall'altra parte del campo, la tattica è quella di difendersi con terzini ed esterni alti quasi sulla stessa linea. In partnership con Caiuby tenta di mettere un freno alle accelerazioni di Robben, con le buone o con le cattive.

Kohr 6 - Corre tanto per cercare di limitare gli inserimenti dei centrocampisti rossi.

Gouweleeuw 5,5 - Scherzato da Lewandowski in occasione del gol del vantaggio, corre molto per il resto dell'incontro.

Ja-Cheol Koo 6 – Difensivamente molto attivo, gli manca la fase offensiva. Esce cotto. Dal 54' Esswein 5,5 – Sembra averne meno di Ja-Cheol Koo.

Trochowski 5,5 – Centrocampista aggiunto. Come prevedibile si concentra soprattutto nel limitare Müller & Co. Ci riesce discretamente bene, anche se davanti si fa vedere poco.  Dal 54' Moravek 5,5 - Esordisce con una testata fortuita ad Alaba che costa un dente all'austriaco. 

Caiuby 5,5 – Corre a destra e a sinistra. A volte spegne il cervello, altre è impreciso con la palla tra i piedi.

Bobadilla 7 - Parte da lontano per cercare di mettere in difficoltà la difesa del Bayern. Ci riesce poche volte anche se gli vengono concesse un paio di conclusioni sporche. Fa quel che può, nonostante gli arrivino pochi palloni e segna la rete della bandiera.

All. Weinzierl 6 – Non sono questi i match da vincere per salvarsi. Sta in partita fin quando può, poi capitola sotto i colpi dei solisti di Pep.

 

BAYERN MONACO

Neuer 6 – Subisce rete anche in una serata tranquilla.

Lahm 6,5 - Parte terzino ma quando si stacca Müller, lo trovi a rimpolpare la mediana. E' li che si sposta quando Rafinha subentra a Vidal. Dall’ 82’ Rode s.v.

Kimmich 5,5 - I padroni di casa non si vedono mai, quando lo fanno, con Bobadilla, nel finale, lui concede l’appoggio permettendo la rete della bandiera. Inesperto.

Alaba 6 - Il jolly difensivo di Guardiola che lo fa giocare in ogni posizione del campo là dietro, da destra a sinistra al centro. L'austriaco, prototipo di giocatore moderno, se la cava sempre bene.

Bernat 6 - Primo tempo in costante proiezione offensiva, si riposa un pò nella ripresa.

Vidal 5,5 - Si piazza tra difesa e centrocampo rinunciando a qualche inserimento. Un paio di tiri dalla distanza finiscono alti. Prima che scatti l’ora di gioco abbandona il campo acciaccato. Un po' imbolsito, questo Vidal non costa 40 milioni, considerato che contro c’era una squadra ad un passo dalla zone retrocessione. Dal 57' Rafinha 6 – Sfiora subito la rete, ma Hitz devia in corner.

Robben 6,5 - Fischiatissimo dal pubblico di casa a volte si incaponisce troppo in azioni palla al piede. L'arbitro non gli concede un paio di falli commessi da Max. Lezioso nel finale, potrebbe segnare il 4-1.

Müller 7 - Spesso avanza fino ad affiancare Lewandowski al centro dell’attacco bavarese, non sempre appare nel vivo della manovra ma ha comunque il tempo per lasciare il segno.

Thiago Alcantara 7 - Il pupillo di Pep, è il più brillante della mediana. Perde pochi palloni, gioca sempre con la testa, manda in porta Lewandowski per il 2-0. Chissà se seguirà il suo mentore anche oltremanica…

Douglas Costa 7 - Allucinante serie di finte ogni volta che tocca il pallone. Riesce ad abbinare rapidità nel dribbling e velocità di base in maniera pazzesca. Suo l’assist per il 3-0. Dall' 82 Coman s.v.

Lewandowski 7,5 - Porta in vantaggio la banda di Guardiola con una piroetta facile facile in piena area che gli spalanca la strada la strada verso il gol. Il raddoppio gli permette di superare Aubameyang in testa alla classifica marcatori.

All. Guardiola 6,5 – Porta a casa un match facile facile con una prestazione che però convince solo a tratti. Concede un gol al modesto Augsburg e anche il centrocampo a volte fa fatica ad andare su e giù in maniera compatta. La Juve se la può giocare?

 

Arbitro: Florian Meyer 6 – Partita che scorre via facile. Non concede qualche fallo ai bavaresi, specie su contatti Max. Robben. Sufficienza piena.

 

TABELLINO

AUGSBURG-BAYERN MONACO 1-3

AUGSBURG (4-2-3-1): Hitz; Verhaegh, Jeong-Ho Hong (Dal 71’ Janker), Klavan, Max; Kohr, Gouweleeuw; Ja-Cheol Koo (dal 54’ Esswein), Trochowski (Dal 54’ Moravek), Caiuby; Bobadilla. A disp. Gelios, Feulner, Halil Altintop, Finnbogason. All. Weinzierl.

BAYERN MONACO (4-1-4-1): Neuer; Lahm (dall’ 82’ Rode), Kimmich, Alaba, Bernat; Vidal (dal 57’ Rafinha); Robben, Müller, Thiago Alcantara, Douglas Costa (dall’ 82’ Coman); Lewandowski. A disp. Starke, Tasci, Ribery. All. Guardiola.

Arbitro: Florian Meyer

Marcatori: 16’ Lewandowski (B), 62’ Lewandowski (B), 77’ Müller (B), 86’ Bobadilla (A)

Ammoniti: 72’ Müller (B)

Espulsi:




Commenta con Facebook