• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Napoli > Juventus-Napoli, De Laurentiis: "Sfida non ancora decisiva. Higuain può fare la storia"

Juventus-Napoli, De Laurentiis: "Sfida non ancora decisiva. Higuain può fare la storia"

Il presidente degli azzurri ha parlato alla vigilia del big match


GettyImages-485020580.jpg
Andrea Della Sala (Twitter: @dellas8427)

12/02/2016 11:20

SERIE A JUVENTUS NAPOLI DE LAURENTIIS / NAPOLI - Domani sera allo 'Juventus 'Stadium' i bianconeri sfideranno il Napoli per quella che potrebbe essere una partita decisiva per il campionato. Le news Napoli vedono la formazioni di Sarri avanti primi in classifica con due punti di vantaggio sui rivali juventini. Alla vigilia del big match ha parlato il presidente degli azzurri Aurelio De Laurentiis a 'La Stampa', queste le sue parole riportate da Calciomercato.it

SFIDA SCUDETTO - "Mancano ancora 13 giornate, a Torino non si deciderà il campionato. La Juventus è una società straordinaria e ha una struttura molto collaudata e fortificata nel tempo. Riuscire a batterla e arrivare davanti a loro in campionato sarebbe un evento storico. Prevedo una partita molto tattica inizialmente, poi verrà fuori la voglia di vincere e potrebbe diventare un grande spettacolo".

AGNELLI - "Dobbiamo iniziare a cambiare le leggi che governano il calcio se vogliamo adeguarci agli altri grandi tornei. Agnelli è preparato e vuole come me migliorare le sorti del calcio. Ho grande sintonia anche coi Della Valle e credo che Cairo sia un ottimo impresario. Con Inter e Roma è diverso perché i loro proprietari sono all'estero; ti capita di parlare con un manager che poi il giorno dopo non c'è più". 

SARRI - "L'ho scoperto quando ho preso gli schiaffi dall'Empoli. Nel cinema il regista è fondamentale, io con Mazzarri e Benitez non l'ho mai avuto un regista. Oggi abbiamo Jorginho e Valdifiori che è stato il tramite per arrivare al nostro attuale allenatore. Mi è piaciuto subito Sarri perché non mi parlava di mercato, ma di un progetto". 

HIGUAIN - "Gonzalo ha una mentalità vincente e la mette al servizio della squadra. La sua forza è la famiglia, ha un gruppo eccezionale attorno a lui. Se rimane potrà fare la storia come Maradona". 




Commenta con Facebook