• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Milan, quattordici giornate per convincere tutti: Boateng 2.0 è pronto a fare sul serio

Milan, quattordici giornate per convincere tutti: Boateng 2.0 è pronto a fare sul serio

Il centrocampista ghanese punta alla riconferma in vista della prossima stagione


Kevin-Prince Boateng ©Getty Images
Daniele Gargiulo

11/02/2016 19:55

MILAN CALCIOMERCATO BOATENG OBIETTIVO CONFERMA / ROMA - "Sto provando a convincere tutti a restare qui più a lungo possibile. Sto lavorando per dimostrare di essere importante per questa squadra". Kevin-Prince Boateng ha le idee chiare: far sì che anche la sua seconda esperienza al Milan sia significativa. La strada intrapresa è quella giusta: dal suo ritorno ha collezionato 7 presenze (tra campionato e coppa Italia), trovando anche la via della rete nella sfida contro la Fiorentina. Ma il percorso è ancora lungo e passerà - inevitabilmente - anche dalla posizione finale della truppa di Mihajlovic

FATTORE ESPERIENZA - "Si è chiuso un ciclo e se ne sta aprendo un altro. Lo dico io che ho visto il buio nei mesi vissuti in Germania e adesso ho ritrovato la luce". Ha dichiarato Boateng al termine dell'ultimo, vittorioso, derby dove è sceso in campo solamente nel finale. Eppure la sua importanza trascende il campo: il ghanese è senza ombra di dubbio un calciatore carismatico, in grado di regalare esperienza ad un gruppo nuovo e giovane che sta cercando ancora la propria strada. Esperienza che alla fine potrebbe rivelarsi fondamentale per la rosa rossonera: in un rush finale che si preannuncia infuocato, con 4 squadre a darsi battaglia per il terzo posto - l'ultimo utile per la Champions League - avere una guida del calibro di Boateng nello spogliatoio può fare la differenza. 

FUTURO - Il carattere non gli manca, la tecnica nemmeno: ma per strappare la riconferma in vista del prossimo anno serve mettere il fritto anche sul rettangolo di gioco. La finestra estiva di calciomercato è ancora lontana, ma le news Milan sono già in fermento con El Ghazi e Fellaini obiettivi già dichiarati di Galliani. Ma Boateng non si preoccupa: sa bene di aver a disposizione ancora 14 giornate per convincere tutti e dimostrare a tutti quanti di essere lo stesso giocatore che aveva stupito 'San Siro' cinque anni fa, diventando in poco tempo una colonna di quella squadra. Le qualità ci sono tutte, la voglia anche: ora non resta che aspettare e vedere.

 

 




Commenta con Facebook