• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Calciomercato Roma, Sabatini verso l'addio: sostituto dalla Spagna?

Calciomercato Roma, Sabatini verso l'addio: sostituto dalla Spagna?

La società giallorossa ha effettuato un sondaggio per Berta dell'Atletico Madrid


Walter Sabatini ©Getty Images
Stefano D'Alessio (Twitter: @SDAlessio)

11/02/2016 08:05

CALCIOMERCATO ROMA SABATINI VERSO L'ADDIO SOSTITUTO DALLA SPAGNA? / ROMA - Walter Sabatini è deciso a dire addio alla Roma nella sessione estiva del calciomercato, al termine della stagione 2015/2016, con un anno di anticipo rispetto alla naturale scadenza del suo attuale contratto fissata nel 2017.

Secondo quanto scrive 'La Repubblica' oggi in edicola, il direttore sportivo lo avrebbe già comunicato al presidente James Pallotta, che ha dato appuntamento al suo dirigente per parlare faccia a faccia della questione in occasione del suo prossimo viaggio nella Capitale.

Per la scelta del successore dell'attuale 'deus ex machina' del calciomercato Roma - scrive il quotidiano - James Pallotta potrebbe confrontarsi proprio con Walter Sabatini stesso: sono favoriti il suo attuale vice Massara e il 'fedelissimo' Sensibile, ma la Roma ha effettuato un sondaggio anche per Berta dell'Atletico Madrid.

Da escludere un addio già a febbraio: come anticipato da Calciomercato.it, in estate Sabatini potrebbe dire addio alla Roma e approdare al Bologna.

Il 30 gennaio, l'emittente radiofonica ufficiale della Roma - 'Roma Radio' - aveva smentito le indiscrezioni circolate sulle dimissioni di Sabatini. E il direttore generale Mauro Baldissoni aveva commentato così le voci su un possibile addio del ds: "Probabilmente ci aspettavamo di essere più avanti in classifica, ma non per questo ci deve essere una rivoluzione. Il direttore sportivo sta facendo il suo lavoro e rimane al suo posto - ha detto il direttore generale giallorosso a 'Premium Sport' prima del match contro il Frosinone - I ragazzi devono tirare fuori tutto, ogni partita sarà come una finale. Non c'è più tempo da perdere, dobbiamo riagguantare la Champions League".

Lo scorso 7 dicembre, invece, in piena bufera attorno all'allora allenatore della Roma Rudi Garcia, fecero discutere le dichiarazioni del direttore sportivo della Roma Walter Sabatini riportate da 'laroma24.it': "Se affonda Garcia, affondiamo tutti insieme".

 




Commenta con Facebook