• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Palermo > Palermo, Zamparini: "Ventura esonerato? Lo riprenderei subito! Due-tre club su Vazquez, ma..."

Palermo, Zamparini: "Ventura esonerato? Lo riprenderei subito! Due-tre club su Vazquez, ma..."

Il patron dei rosanero si racconta in una lunga intervista dove parla anche del futuro di Sorrentino


Maurizio Zamparini ©Getty Images

10/02/2016 14:50

PALERMO INTERVISTA ZAMPARINI VENTURA VAZQUEZ / PALERMO - 'Terremoto' in casa Palermo: Schelotto ha dovuto abbandonare la guida tecnica della squadra per via del mancato via libera della FIFA. "E' la decisione migliore per tutti", ha spiegato il suo agente in esclusiva a Calciomercato.it. Situazione che lascia i rosanero nelle mani di Tedesco e Bosi (anche se iniziano già a circolare i nomi dei possibili sostituti). Se fosse per il patron Maurizio Zamparini, però, il nuovo allenatore del Palermo non sarebbe di certo un mistero e lo svela lui stesso nella lunga intervista che ha rilasciato a 'Tuttosport', dove ha parlato anche del futuro di Vazquez e Sorrentino. Questi i passaggi più significativi: 

SOGNO VENTURA - "Ventura esonerato? Lo riprendo subito! Domattina. Immediatamente. Cairo sbaglia se lo caccia: ve lo dico io che lo licenziai due volte nella stessa stagione. A dirla tutta, all’epoca lo prendevo anche in giro, Giampiero. Era la stagione 1994-1995, ed eravamo entrambi a Venezia, in serie B. Prendevo in giro Ventura perché scriveva libri, faceva l’allenatore intellettuale. Difatti così lo chiamavo, per prenderlo in giro. Sì, lo esonerai, ma commisi un errore. In tutta onestà, considero Ventura uno dei migliori allenatori che ho avuto".

VAZQUEZ - "Se ho già deciso il prezzo di Franco Vazquez? No: lo farò tra 45 giorni. Ci sono diverse squadre che lo vogliono di sicuro. Due o tre. Milan favorito? Nessun favorito, neanche la Juve. Marotta ha già fatto un affare pazzesco con Dybala. Ma spero di trovare un socio, così non lo vendo. Ho avviato ricerche, in Oriente e negli Usa, per trovare partner per il Palermo, una squadra sana, con i bilanci a posto. Ma il sistema Italia spaventa gli investitori stranieri”.

RINNOVO SORRENTINO - "Io ho già deciso: per me sarà il portiere del Palermo per altre due stagioni. E’ lui che deve sciogliere le riserve. Sta aspettando solo di avere la certezza che la squadra resterà in A, poi firmerà. Il problema non è 20 mila euro in più o in meno”.

EUROPA - “Io il Palermo in Europa l’ho portato e mica solo una volta. E avremmo meritato anche la Champions, ma ho dovuto tirar fuori 100 milioni in quelle stagioni. Adesso sono fiero di avere un club che sta bene in piedi con le sue gambe e il pareggio di bilancio. All’estero ti trattano come un’azienda e le banche ti concedono un fido per acquistare giocatori superiori, da noi invece non danno un euro ai club. E’ un limite, se non hai il fatturato della Juve. Dovremmo imitare l’Inghilterra, visto il business che da loro produce il calcio. Ma non lo facciamo… Colpa anche della nostra Lega, di troppi presidenti incapaci di cambiare, di modernizzare il calcio italiano”.

RECORD - "Nella stagione ’94-’95 riuscii a firmare un record: cinque esoneri nel complesso, tra tecnici nuovi e altri richiamati dopo pochi mesi, tra cui Ventura due volte. Bei tempi! Scherzo… Comunque all’epoca sì che ero davvero un rivoluzionario! Mica come adesso...(ride)".

D.G.




Commenta con Facebook