• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Calciomercato Juventus, Allegri l''aziendalista' con la testa alla Premier

Calciomercato Juventus, Allegri l''aziendalista' con la testa alla Premier

ll tecnico bianconero ha un contratto fino al ma le sirene inglesi sono fortissime


Massimiliano Allegri © Getty Images
Jonathan Terreni

08/02/2016 10:36

CALCIOMERCATO JUVENTUS ALLEGRI FUTURO PREMIER / TORINO - Una tentazione chiamata Inghilterra. Fin dai tempi in cui sedeva sulla panchina del Milan, Max Allegri non ha mai nascosto un suo grande sogno professionale, cioè quello di allenare in Premier League. Non tanto perché non stia bene nel suo Paese o non abbia stimoli particolari quanto perché quello inglese è un calcio che lo affascina oltremodo. La filosofia di lavoro  il modo di fare vedere questo sport, dentro e fuori dal campo, sono tutti fattori che lo attirano e lo chiamano di continuo. Nel frattempo però, calciomercato a parte, il tecnico livornese resta concentrato sul suo presente chiamato Juventus perché anche quest'anno la squadra è in corsa su tutti gli obiettivi prefissati dopo un inizio difficile. Il Bayern Monaco agli ottavi di Champions League obbliga alla massima concentrazione. Al di là di come andrà a finire questa stagione, all'interno del mercato Juventus il suo futuro però resta in bilico perché in Premier League sono in molti a cercare un nuovo condottiero.

Lo sta cercando il Chelsea, deciso a riaprire un nuovo ciclo post Mourinho con un personaggio carismatico e che possa offrire continuità visto che Hiddink sembra solo passeggero. I' Blues' potrebbero mettere sul piatto un triennale da 6 milioni più bonus a stagione. Oltre all'aspetto sportivo qui sarebbe decisivo anche quello economico, inutile negarlo. Il contratto di Allegri scade nel 2017 e lui da buon aziendalista tende a rispettare i legami legali con il datore di lavoro: "Ho ancora un contratto e non penso ad altro che alla prossima partita e ai nostri obiettivi", ha dichiarato anche ieri il tecnico. Avanti insieme allora? A meno che non si trovi una soluzione anticipata di comune accordo. Marotta ha confermato che ci sono tutti i presupposti perché Allegri continui ad allenare la Juventus. Intanto anche l'era di van Gaal al Manchester United sembra già finita...




Commenta con Facebook