• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Serie A > Serie A, Del Neri: "Inter ancora senza identità, Juventus favorita contro il Napoli"

Serie A, Del Neri: "Inter ancora senza identità, Juventus favorita contro il Napoli"

Il tecnico su Sarri: "Ha dimostrato che le grandi idee degli allenatori sono ancora fondamentali"


Luigi Del Neri ©Getty Images
Marco Di Federico

08/02/2016 09:10

NEWS INTER HELLAS VERONA DEL NERI MANCINI / MILANO - Luigi Del Neri è intervenuto questa mattina a 'Radio Anch'io lo Sport' per parlare delle ultime news Serie A, dalla lotta Scudetto alla corsa per il terzo posto fino all'ottimo momento dell'Hellas Verona. "Siamo arrabbiati per come è andata ieri, noi abbiamo buttato via i due punti e non loro. Abbiamo avuto palle gol importanti per chiuderla. Le prestazioni però dimostrano che la squadra è viva, porteremo la lotta alla salvezza fino all'ultima domenica. - le parole del tecnico - Sono annate che nascono in modo difficile, man mano passa il tempo e le difficoltà aumentano. I campionati tranquilli degli ultimi anni hanno infuso troppa tranquillità alla squadra, ora uscire da questa situazione sarà molto complicato. Nel tempo potremo incutere quel tremolio alle altre contendenti alla salvezza".

INTER - "A differenza delle altre corazzate non ha ancora trovato un'identità precisa. Napoli, Juventus o Milan l'hanno trovata. Mancini ieri è partito con un modulo, poi lo ha cambiato a gara in corso. Fisicamente è dirompente, ma trova delle difficoltà perché non ha ancora un assetto preciso. Magari non ha giocato un grande calcio ma è stata fino a poco fa una squadra molto pragmatica. Mancini è un grande allenatore ed ha comunque i giocatori per variare diversi assetti".

JUVE-NAPOLI - "Partono alla pari sabato sera, giocano un bel calcio entrambe. I rispettivi allenatori hanno idee ben chiare, ma in questo momento per mentalità la Juve è più avvantaggiata del Napoli".

SARRI - "Ha dimostrato che le grandi idee degli allenatori sono ancora fondamentali. Gli auguro di raggiungere i migliori traguardi, merita quello che sta ottenendo".

TERZO POSTO - "Il campionato è molto complicato, ogni domenica si affrontano grosse difficoltà. Pensiamo al Napoli, che ieri col Carpi ha vinto soffrendo. Mihajlovic ha trovato la quadratura del cerchio ed il Milan è una seria pretendente, visti anche i gol di Bacca e Niang. Ma l'inserimento della Roma è sotto gli occhi di tutti: ha motivazioni ed ha preso dal calciomercato un grande giocatore come Perotti. Saranno gli scontri diretti a decidere".




Commenta con Facebook