• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Roma-Sampdoria, Spalletti: "Non so perché siamo andati in difficoltà. Dobbiamo crescere"

Roma-Sampdoria, Spalletti: "Non so perché siamo andati in difficoltà. Dobbiamo crescere"

Il tecnico dei giallorossi ha parlato dopo la vittoria coi blucerchiati


Luciano Spalletti ©Getty Images

07/02/2016 23:12

SERIE A ROMA SAMPDORIA SPALLETTI / ROMA - La Roma si avvicina a Inter e Fiorentina grazie alla vittoria ottenuta questa sera contro la Sampdoria. Al termine della sfida dell''Olimpico' ha parlato a 'Sky Sport' Luciano Spalletti, tecnico dei giallorossi: "La vittoria era preparata, avevamo equilibrio ed eravamo in controllo della gara. Poi quando siamo andati sul 2-0 e doveva essere più facile, siamo andati in difficoltà e non si capisce il motivo. Dzeko? Aveva questo problema al polpaccio e non aveva più di mezz'ora nelle gambe. Non è vero il discorso dell'ambiente difficile, qua c'è tutto per fare bene. Siamo vicini a partite fondamentali, bisogna crescere. 

Il tecnico ha analizzato la partita a 'Premium Sport': "Nel secondo tempo è cresciuta la Sampdoria, perché hanno dei palleggiatori forti, noi sicuramente dovevamo essere più corti e invece andiamo a giocare dove loro hanno l'attaccante, il centrocampo ha più spazio da coprire e si va in difficoltà". 

TOTTI - "Non era la partita adatta per Totti. Io ho più a cuore di voi le sorti del capitano, perchè conosco quello che ha passato. Lui ci vuole essere perchè sente tutto l’affetto da fuori, però poi biogna stare attenti al rischio che ha la sua età, anche ultimamente ha dovuto sottoporsi alle onde d’urto per esserci. Totti va messo di pari passo con i risultati della Roma, non Totti a prescindere".



A.D.S.




Commenta con Facebook