• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI BAYER LEVERKUSEN-BAYERN MONACO

PAGELLE E TABELLINO DI BAYER LEVERKUSEN-BAYERN MONACO

Douglas Costa è straripante, ma Muller e Lewandowski risultano in giornata no. Toprak si esalta e fermando gli attacchi dei bavaresi.


Pep Guardiola ©Getty Images

06/02/2016 20:38

ECCO LE PAGELLE DI BAYER LEVERKUSEN-BAYERN MONACO:

 

BAYER LEVERKUSEN

Leno 6 – Praticamente mai impegnato, e questa col Bayern è una notizia non da poco.

Jedvaj 6,5 – Torna a giocare dopo un po’ di tempo e non sfigura affatto nonostante Coman, anzi. Contiene con personalità gli sprint del francese. I due avranno anche un battibecco. Quando ne ha l’occasione si spinge anche in avanti alla ricerca del cross, e dimostra di possedere anche un buon piede. Dal 51’ Hilbert 5 – Douglas Costa gli fa vedere i sorci verdi sulla fascia. Non lo prende mai.

Tah 6 – Si aiuta molto col fisico nel contenere Lewandowski. Non soffre particolarmente eccetto quando viene preso in contropiede dalla velocità di Douglas Costa, che rispetto a lui ha tutto un altro passo.

Toprak 7 – Soffre ad inizio gara, quando Coman lo punta. Ma è bravo ad anticipare Lewandowski su ottimo servizio di Douglas Costa a metà ripresa. La sua è una grande prova, anche perché gli interventi provvidenziali sui palloni velenosi provenienti dagli esterni del Bayern non mancano.

Wendell 6,5 – Meglio nel primo tempo i fase di spinta perché ha buona gamba. Risulta molto reattivo e dinamico anche se nella seconda frazione si spegne un po’. Ma difende benissimo.

Bellarabi 6,5 – Bravo in fase di contenimento ma non disdegna anche gli appoggi e gli inserimenti centrali. Dall’87’ Mehmedi s.v.

Kramer 6 – Un brutto errore che favorisce una veloce ripartenza ospite a metà ripresa, ma che per sua fortuna non paga. Il resto è fatto di corsa e sostanza, ed anche molto lavoro sporco.

Kampl 6 – Insieme a Kramer costituisce buon filtro in mezzo al campo in aiuto della difesa sulle accelerazioni del Bayern.

Calhanoglu 5,5 – La sua qualità si vede poco, a sprazzi non troppo evidenti quest’oggi. Probabilmente, con una partita giocata con maggiore personalità il Leverkusen sarebbe stato anche più pericoloso dalle parti di Neuer.

Hernandez 6 – Pimpante e dinamico sul fronte d’attacco, ma anche non troppo pericoloso. Non concede punti di riferimento grazie al suo movimento continuo.

Kießling 6 – Partita di sacrificio la sua. Ripiega spesso per dar man forte ai compagni in fase di non possesso, pressando i primi portatori di palla del Bayern. Poco pericoloso quindi in zona gol. Dal 74’ Brandt 5,5 – Una buona occasione concessagli da Muller in area di rigore, ma fallita.

All. Schmidt 6,5 – Buon punto contro la corazzata di Guardiola. I suoi si difendono bene e non temono lo strapotere bavarese nel possesso palla. Anzi, riescono anche a rendersi pericolosi specialmente sul finale con Brandt. Un plauso all’atteggiamento ed alla difesa apparsa ben organizzata.

 

BAYERN MONACO

Neuer 6 – Praticamente mai impegnato, rappresenta comunque un approdo sicuro per i compagni di difesa in fase di appoggio.

Lahm 6 – Buona la sua prova in fase difensiva, il capitano del Bayern non sbaglia nulla. Ma spinge anche poco.

Kimmich 6 – Nessun errore da parte sua, ma una partita disputata con ordine e senza affanni.

Badstuber 6 – Alterna buone chiusure a giocate che lasciano talvolta perplessi. Nel complesso la sua prova risulta comunque sufficiente.

Alaba 6 – Sostanza in difesa da parte del terzino del Bayern. In fase di spinta si vede un po’ meno.

Alonso 5 – Orchestra le manovre del Bayern ma non sembra in grado di regalare cambi di gioco veloci a tal punto da sorprendere l’organizzata retroguardia del Leverkusen. Giusto il primo giallo ricevuto, ma il secondo è praticamente inventato.

Robben 5,5 – Non una grandissima partita da parte sua. Tenta qualche giocata in velocità ma soltanto una volta riesce a creare apprensione nella retrovia del Leverkusen. Si sono visti Robben decisamente migliori di oggi. Dal 60’ Muller 4 – Si divora due gol clamorosi su servizio di Coman prima e Douglas Costa dopo, entrambi dall’altezza del dischetto del rigore. Poi si improvvisa difensore regalando però il pallone del possibile colpaccio a Brandt, che per sua fortuna sbaglia. Giornataccia.

Vidal 5 – Deludente la partita dell’ex bianconero, specialmente in fase offensiva. Spinge poco e quando lo fa non sempre sceglie le soluzioni più consone, talvolta perdendo anche qualche pallone. Guardiola lo sostituisce. Dal 52’ Thiago Alcantara 6 – Giostra bene i palloni che riceve, smistandoli per spesso per Douglas Costa che li sfrutta con frequenti scorribande.

Douglas Costa 7 – Il migliore dei suoi. Si accende forse un po’ tardi, ma risulta straripante. Ogni affondo che compie nel secondo tempo scaturisce un suggerimento al veleno, che però Muller e Lewandowski non sfruttano mai.

Coman 6,5 – Buona gara da parte del francesino ex Juve. Gli spunti sono buoni anche se non sempre concretizzati. In accelerazioni dimostra di mettere in difficoltà sempre il diretto marcatore. Dall’ 86’ Rode s.v.

Lewandowski 5 – Vero che i palloni giocabili oggi sono pochi, ma il suo contributo risulta comunque al di sotto della sufficienza. E di molto, specie quando a pochi minuti dal finale calcia fuori un buon pallone da centro area.

All. Guardiola 5 – Periodo teso a Monaco il suo, e la situazione si riflette anche in campo forse, nel gioco non troppo fluido dei suoi. Inserisce Muller speranzoso di poter sbloccare la partita ma il tedesco è in giornata no, e quasi regala il vantaggio ai padroni di casa nel finale.

 

Arbitro: Kircher 5 – Ottimo quando non sanziona Wendell che, nel disperato tentativo di fermare un contropiede di Robben scivola effettuando un intervento sul pallone, ma che in virtù della caduta dell’olandese avrebbe potuto trarre in inganno. Tuttavia la sua prestazione viene compensata anche da episodi in negativo, che pesano, come qualche cartellino giallo non estratto in almeno una/due circostanze. Anche il posizionamento non è dei migliori: più di una volta il pallone gli finisce addosso ed il secondo giallo ad Alonso non c’è.

 

TABELLINO

BAYER LEVERKUSEN-BAYERN MONACO 0-0

Bayer Leverkusen (4-4-2): Leno; Jedvaj (dal 51’ Hilbert), Tah, Toprak, Wendell; Bellarabi (dall’87’ Mehmedi), Kramer, Kampl, Calhanoglu; Hernandez, Kießling (dal 74’ Brandt). A disp.: Ramalho, Frey, Kresic, Papadopoulos. All. Schmidt.

Bayern Monaco (4-1-4-1): Neuer; Lahm, Kimmich, Badstuber, Alaba; Alonso; Robben (dal 60’ Muller), Vidal (dal 52’ Thiago Alcantara), Douglas Costa, Coman (dall’86’ Rode); Lewandowski. A disp.: Rafinha, Muller, Bernat, Starke. All. Guardiola.

Marcatori:

Arbitro: Kircher Knut (DEU)

Ammoniti: 77’ Alonso (B.M.)

Espulsi: 83’ Alonso (B.M.)




Commenta con Facebook