• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Calciomercato Juventus, da Morata a Cavani passando per Allegri: sarà rivoluzione in estate?

Calciomercato Juventus, da Morata a Cavani passando per Allegri: sarà rivoluzione in estate?

City e Real sempre in pressing su Pogba. Suggestione Vidal, Gündogan in pole per il centrocampo


Cuadrado, Pogba e Morata ©Getty Images
Giorgio Musso (@GiokerMusso)

05/02/2016 15:02

CALCIOMERCATO JUVENTUS MORATA POGBA VIDAL CAVANI GUNDOGAN VERRATTI / TORINO - Si è appena conclusa la finestra del calciomercato invernale. Ma non si spengono di certo i rumors per il calciomercato Juventus per la sessione estiva della campagna trasferimenti. La dirigenza bianconera ha lavorato in chiave futura a gennaio assicurandosi, oltre a Mandragora, un diritto di 'prelazione' su altri talentuosi prospetti come Sensi, Lapadula, Caprari e Rogerio. A giugno, però, potrebbe esserci una nuova rivoluzione in Corso Galileo Ferraris, con le big d'Europa pronte a sferrare l'offensiva per i gioielli della 'Vecchia Signora'. Dal futuro di Morata e Pogba, ai 'sogni' Cavani e Verratti, passando per un suggestivo ritorno di Vidal e al pressing su Gündogan, senza dimenticare le sirene inglesi per mister Allegri: sarà un'estate bollente per il calciomercato Juventus.

 

Morata e Pogba: quale futuro per i gioielli della Juventus?

Testa al duello con il Napoli per la corsa scudetto e allo 'stellare' incrocio degli ottavi di Champions League contro il Bayern Monaco. Ma c'è anche il calciomercato a tenere banco in quel di Vinovo, con Alvaro Morata e Paul Pogba sempre sulle prime pagine dei quotidiani e appetiti dalle 'Grandi' del vecchio continente. L'attaccante spagnolo, dopo mesi di digiuno, è tornato a graffiare con una certa continuità, rinfocolando le voci che lo vorrebbero di ritorno a Madrid. E qui, arriva il colpo di scena: stando ai media iberici, il Real verserà nelle casse della Juventus i 32 milioni di euro della clausola di recompra, non per metterlo a disposizione di Zidane ma per rivenderlo al miglior offerente. Le offerte per la punta classe '92 non mancano di certo, con Atletico Madrid, Manchester United, Liverpool, Arsenal e Chelsea disposte a strappare un ricchissimo assegno per Morata. Il calciatore, dal canto suo, dopo il recente rinnovo fino al 2020 non ha mai nascosto di essere felice in maglia bianconera. L'altro pezzo pregiato della vetrina di Corso Galileo Ferrarsi è certamente Pogba, leader tecnico della formazione di Allegri e oggetto dei desideri proprio di quel Guardiola che la Juve sfiderà nelle prossime settimane in Champions. Pep ha indicato nel crack francese l'alfiere su cui costruire lo scacchiere del Manchester City, nuova panchina dell'ex tecnico del Barça a partire dal prossimo luglio. Ma non solo Premier: anche Zidane stravede per il connazionale, con 'Zizou' disposto a fare follie per fregiarsi in rosa della classe di Pogba. Marotta & soci non si metteranno al tavolo delle trattative per meno di 100 milioni di euro, senza la necessità comunque di privarsi del proprio campione soprattutto se quest'ultimo continuerà a manifestare la volontà di restare al centro del progetto bianconero.

 

Marotta in pressing su Cavani e Gündogan. Ma Allegri...

La dirigenza juventina, per non lasciarsi trovare impreparata, valuta le eventuali alternative alla dipartita da Torino di Morata e Pogba. Non è un mistero, l'interesse in attacco della Juve per Edinson Cavani, il cui rapporto con il Paris Saint-Germain e Blanc sembra al capolinea dopo le ultime esclusioni dall'undici titolare del club campione di Francia. 'El Matador' non disdegnerebbe un ritorno in Italia e in particolare ad una società ambiziosa come la Juventus, anche se il costo del cartellino (non inferiore ai 50 milioni di euro) e l'ingaggio del giocatore (9 milioni a stagione) rappresenterebbero degli scogli problematici da superare per le casse della 'Vecchia Signora'. Oltre a Cavani un altro pallino di Marotta sotto la Tour Eiffel è Marco Verratti, anche se per strapparlo al PSG ci vorrà molto probabilmente una somma superiore rispetto a quella da versare per l'uruguaiano: un ipotetico 'adieu' di Pogba, però, darebbe alla Juve quella liquidità necessaria per tentare l'assalto al piccolo regista ex Pescara. E' di stamane, inoltre, la 'clamorosa' indiscrezioni della stampa cilena in merito ad un possibile ritorno (in prestito) alla Juventus di Arturo Vidal, nel mirino della critica in Germania e la cui scintilla con il Bayern Monaco non sarebbe finora scoccata del tutto. Uno scenario, questo, alquanto improbabile per il momento, con il 'Guerriero'  che stuzzicherebbe la fantasia anche dell'Atletico Madrid. A centrocampo, comunque, ora come ora l'obiettivo numero uno (e certamente il più plausibile) per la prossima estate risponderebbe al nome di Ilkay Gündogan, che nelle scorse ore ha aperto ad un eventuale divorzio dal Borussia Dortmund in caso di mancato rinnovo. Un regista assai gradito a Massimiliano Allegri, sempre che l'allenatore toscano rimanga alla guida della Juventus: le sirene inglesi, con il Chelsea (con cui Marotta dovrà discutere anche del riscatto di Cuadrado) in testa, non avrebbero lasciato infatti indifferente il diretto interessato. A giugno, potrebbero esserci novità anche in panchina?




Commenta con Facebook