• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI LAZIO-NAPOLI

PAGELLE E TABELLINO DI LAZIO-NAPOLI

Troppo Napoli conHiguain e Callejon. Nella Lazio si salvano soltanto Candreva e Keita.


Higuain_Callejon.jpg
Davide Sperati (@DavideSperati1)

03/02/2016 22:55

ECCO LE PAGELLE DI LAZIO-NAPOLI

 

LAZIO

Marchetti 5,5 - Torna titolare dopo quasi due mesi nella prima gara dopo il rinnovo contrattuale. Bravo nel rimediare all'errore del compagno Basta, che involontariamente serve a Higuain un “rigore in movimento”. Ha qualche responsabilità sull'uscita del secondo gol del Napoli.

Basta 5 - Dopo l'errore grossolano del sesto minuto quando involontariamente serve Higuain, non gioca malissimo. Non è più però quello ammirato nella scorsa stagione.

Mauricio 5 – Solita gara alla Mauricio. Nessuna ammonizione per carità, ma la difesa continua a subire terribilmente. Ci prova di testa in due occasioni con la sfera che finisce sempre fuori.

Hoedt 6 – Una gara positiva per l'olandese che a differenza dell'andata dove dimostrò inadeguatezza, stasera appare un tantino più contestualizzato nella difesa ballerina di Pioli.

Konko 4,5 – Dopo la provvidenziale scivolata al 19' sullo spagnolo Callejon, è responsabile in entrambe le reti degli ospiti. Nella ripresa, ancora una volta, ha la palla buona per andare a segno, ma anche stavolta la mira non è un granché.

Parolo 5,5 – Prova a marcare Hamsik, recuperando qualche pallone sulla mediana. Nella ripresa ottimo lo spiovente per Klose che spreca.

Onazi 4,5 – Nel primo tempo viene spesso mezzo in mezzo dagli avversari. Pioli se ne accorge e nella ripresa viene spostato sul centrodestra seppur sempre con gli stessi risultati.

Lulic 5,5 – Dopo l'assenza di Udine prova a pescare il jolly dalla distanza ma il suo destro alla metà del primo tempo finisce alto. Per il resto, prestazione insufficiente anche se ci mette l'anima.

Candreva 6 – Il migliore. Sin dalle prime battute di gioco è molto dinamico e protagonista delle timide ripartenze capitoline. L'infortunio alla fine del primo tempo, peggiora la situazione in casa biancoceleste. Dal 39' Keita 6 – Ancora bene, nonostante tutto. Nella ripresa è il giocatore più pimpante della truppa di Pioli. Predica nel deserto.

Klose 4 – Il peggiore. L'ultimo gol in campionato risale al 31 maggio scorso, nella vittoria del San Paolo, proprio contro il Napoli. Al 65' potrebbe accorciare le distanze, ma il suo pallonetto vola alto. Anche stasera la sua prestazione è da dimenticare.

Felipe Anderson 4,5 – Preferito a Keita, non riesce mai a rendersi pericoloso sulla corsia di sinistra. Nella ripresa si rende protagonista di uno squillo interessante ma i suoi compagni non lo seguono. Dal 88' Djordjevic s.v.

All. Pioli 5 – Alle prese con molte assenze (3 squalificati e 4 infortunati) può fare davvero poco contro la prima della classe. Dopo 3 vittorie e 4 pareggi, dopo solo ventisei minuti di gioco si ritrova sotto di 2 reti. Da capire bene perché inverte la fascia a Candreva visto che a destra si stava muovendo molto bene.

 

NAPOLI

Reina 6 - Inoperoso per gran parte del primo tempo, nella ripresa è autore di qualche buona uscita.

Maggio 6,5 - Torna titolare dopo diverso tempo giocando una gara di sostanza fino all'ultimo minuto. Ordinato.

Albiol 6 – Benissimo nel primo tempo, va un po' in affanno soltanto in qualche chiusura del secondo tempo.

Koulibaly 7 - Bravo anche nel dare il via alla manovra, è lui il leader indiscusso della retroguardia campana. Un muro difficilmente scavalcabile.

Strinic 6 - Al posto di Ghoulam, marca Candreva che lo mette leggermente in apprensione. Nella ripresa con l'infortuniio di Candreva, ha meno problemi nel marcare Felipe Anderson.

Lopez 6,5 - Al posto di Allan gioca una gara di controllo. Anche nella ripresa, non va mai in affanno contro il centrocampo avversario.

Jorginho 6,5 - In mediana non commette sbavature se non quella sul finire della prima frazione . Puntuale e ordinato fa la sua solita gara dedicata a dar equilibrio alla manovra. Nel finale ammonito salterà la prossima sfida contro il Carpi.

Hamsik 7 – Dà il via al primo gol degli azzurri con un lancio perfetto per Callejon. Un'altra gara di sostanza, per questo centrocampista che con Maurizio Sarri è tornato quello che tutti conoscevamo. Dal 88' Chalobah s.v.

Callejon 7,5 – Il migliore. Sin dalle prime battute di gioco mette in difficoltà Konko e dopo l'assist nella prima rete, sigla il gol del definitivo 2-0. Quarto gol consecutivo nelle ultime quattro giornate.

Higuain 7,5 - Il bomber più forte del torneo, non sfrutta a dovere il regalo consegnatogli da Basta dopo appena sei minuti di gioco. Ciò nonostante, anche nella serata dell'Olimpico, non fa mancare il suo appuntamento con il gol. 23esimo su 23 giornate. Mostruoso. Dal 70' Gabbiadini 6 – Venti minuti per quella che di fatto è una leggera sgambatura.

Insigne 6,5 – Non la sua migliore prestazione ma è da applausi la sua pennellata per Callejon nel gol del due e zero. Leader indiscusso negli assist, l'attaccante napoletano si merita l'Europeo. Dal 64' Mertens 6 – Una punizione sopra la traversa e qualche scatto sulla corsia di sinistra.

All. Sarri 7,5 – Anche grazie al miglior attacco del campionato conquista il Record di 7 vittorie consecutive che non veniva battuto dai tempi di Maradona. Squadra tosta e quadrata, i suoi uomini giocano a perfezione e con i giusti automatismi. Nonostante non abbia subito reti, è da registrare ancora un pochino la fase difensiva.

 

Arbitro: Irrati 6,5 - Decima direzione di questa stagione. É da rivedere meglio la posizione di Callejon sul secondo gol del Napoli. Nella ripresa (65') sembra regolare l'intervento di David Lopez su Lulic al 65'. Per il resto una gara senza particolari episodi sul campo. Giusto interrompere il match dopo qualche buu di troppo.

 

TABELLINO

LAZIO-NAPOLI 0-2

LAZIO (4-3-3): Marchetti; Basta, Mauricio, Hoedt, Konko; Parolo, Onazi, Lulic; Candreva (dal 39' Keita), Klose (dal 70' Mauri), Felipe Anderson (dal 88' Djordjevic). A disp. Berisha, Guerrieri, Gentiletti, Patric, Murgia. All. Stefano Pioli

NAPOLI (4-3-3): Reina; Maggio, Albiol, Koulibaly, Strinic; Lopez, Jorginho, Hamsik (dal 88' Chalobah); Callejon, Higuain (dal 70' Gabbiadini), Insigne (dal 64' Mertens). A disp. Gabriel, Rafael, Ghoulam, Regini, Chiriches, Luperto, Valdifiori, El Kaddouri. All. Maurizio Sarri

Arbitro: Massimiliano Irrati della sezione di Pistoia

Marcatori: 23' Higuain (N), 26' Callejon (N)

Ammoniti: 38' Lulic (L), 55' Hoedt (L), 86' Koulibaly (N), 95' Keita (L)

Espulsi:




Commenta con Facebook