• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Roma, la rinascita passa da entusiasmo, Spalletti e nuovi acquisti

Roma, la rinascita passa da entusiasmo, Spalletti e nuovi acquisti

La cura del mister toscano inizia a dare i suoi frutti: ecco come tornare a brillare e salvare una stagione difficile


Spalletti con Pjanic e Nainggolan ( © Getty Images)
Antonio Papa (Twitter: @antoniopapapapa)

03/02/2016 13:13

ROMA RINASCITA SPALLETTI ENTUSIASMO CALCIOMERCATO / ROMA - La vittoria di ieri sera sul difficilissimo campo del Sassuolo ha certificato un dato inconfutabile: la Roma c'è, sta tornando ed è pronta a riprendersi un 'posto al sole'. Una rinascita che è appena iniziata e che dipende da tanti fattori: in primis dalla ventata di entusiasmo portata da Luciano Spalletti, poi anche dal calciomercato e dai nuovi acquisti, subito decisivi. Un processo graduale, da affrontare senza stress e con obiettivi a lunga gittata. Ricapitoliamo tutte le novità, del calciomercato e non solo, che stanno riportando la Roma in alto grazie alla seconda gestione Spalletti. 

LA ROMA TORNA A VINCERE: LA CURA-SPALLETTI FUNZIONA

Sassuolo-Roma 0-2. In pochi ci avrebbero scommesso un mesetto fa, quando le notizie Roma erano tutte all'insegna della negatività, i giallorossi erano depressi da risultati non all'altezza ma soprattutto da un gioco insoddisfacente, mentre il Sassuolo volava mettendo in difficoltà anche le big. Luciano Spalletti, prima ancora di una sterzata sul piano tecnico-tattico, ha riportato nella Capitale quel sorriso che mancava da un po'. Lo specchio di quest'aria nuova è Francesco Totti che palleggia con un bambino e scherza con Pjanic, a dimostrare una nuova serenità e tanta voglia di far bene, dal campo alla panchina. In partita non è andato tutto liscio come l'olio, l'ha detto anche lo stesso Spalletti in conferenza stampa, ma è arrivato il risultato e sono arrivati timbri importanti, da chi è stato chiamato per fare la differenza. E infatti la sta facendo. 

DA EL SHAARAWY A PEROTTI, LA ROMA RINASCE GRAZIE AI NUOVI ACQUISTI

Stephan El Shaarawy, il Faraone. La sua cresta e il suo volto sorridente dopo il secondo gol in due partite sono il manifesto perfetto della Roma attuale: fresca, allegra e con tanta voglia di rivincita. L'intervista dell'attaccante classe '92 al termine di Roma-Sassuolo certifica una fame che era già piuttosto evidente dal modo in cui ha affrontato le prime partite in maglia giallorossa, lui come gli altri nuovi arrivati. Gli innesti portati dalla 'riparazione' di Sabatini, infatti, si sono rivelati tutti importanti per questo nuovo corso romanista. Da El Shaarawy a Zukanovic i nuovi acquisti hanno lasciato subito il segno. La vera sorpresa è il bosniaco, arrivato in sordina fra i mugugni dei tifosi e subito titolare. Contro il Frosinone è stato lui a servire l'assist per il gol dell'italo-egiziano e anche contro il Sassuolo si è disimpegnato bene. E che dire poi di Diego Perotti, subito fondamentale poche ore dopo aver firmato il contratto con la società di Pallotta. La percussione sulla destra che è valsa il 2-0 al Sassuolo porta la firma del nuovo numero 8, con tanto di assist al bacio servito per il tap-in di 'ElSha'. Una coppia che già fa sognare i tifosi. 

TOTTI, PJANIC, NAINGGOLAN: LA ROMA DEGLI 'ANZIANI' CHE RITROVA IL SORRISO

Ma non ci sono solo i nuovi. Anche tanti dei calciatori che già facevano parte della rosa giallorossa sembrano aver beneficiato del cambio di rotta dopo l'esonero di Garcia. Il siparietto Totti-Pjanic è emblematico, ma ancora di più lo è il rendimento di alcuni di quelli che sembravano più in difficoltà. Wojciech Szczęsny da oggetto misterioso si è rivelato più volte decisivo, Radja Nainggolan, ieri espulso, ha ritrovato grande smalto nelle ultime partite segnando due reti. Miralem Pjanic si conferma regista sopraffino, anche ieri, rivedendo gli highlights di Sassuolo-Roma, si può ammirare come mandi in porta Mohamed Salah con un gran bel passaggio. Proprio l'egiziano può essere l'arma in più del finale di stagione: sembrava smarrito, non trovava più gol né guizzi. Adesso sembra aver ritrovato tutto, compresa la fame e la voglia di migliorarsi, come dimostra l'intervista che Salah ha rilasciato nel post partita di Sassuolo-Roma. Adesso manca all'appello solo Edin Dzeko, infortunato e quindi escluso dalla vittoria più brillante da qualche mese a questa parte. Se Spalletti recupera anche lui allora si può davvero sognare in grande. 

 




Commenta con Facebook