• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Calciomercato Roma, da El Shaarawy a Zukanovic: i nuovi acquisti lasciano subito il segno

Calciomercato Roma, da El Shaarawy a Zukanovic: i nuovi acquisti lasciano subito il segno

Nei successi su Frosinone e Sassuolo, c'è la firma degli ultimi arrivati


El Shaarawy © Getty Images
Silvio Frantellizzi (Twitter: @SilFrantellizzi)

03/02/2016 12:15

CALCIOMERCATO ROMA EL SHAARAWY ZUKANOVIC PEROTTI SPALLETTI/ ROMA - E' tornata a correre, segnare e vincere la Roma di Luciano Spalletti, reduce da due successi consecutivi in campionato contro Frosinone e Sassuolo che hanno rimesso i giallorossi in piena corsa per il terzo posto che garantirebbe l'accesso ai preliminari di Champions League. Due vittorie figlie del calciomercato, perché i nuovi arrivati a Trigoria hanno già lasciato il segno in maniera decisiva sul campo. Si parte con la sfida al Frosinone di Roberto Stellone, battuto 3-1 sabato scorso allo stadio 'Olimpico': la seconda rete dei capitoloni, è arrivata sull'asse Zukanovic-El Shaarawy, entrambi accolti poche ore prima a Trigoria. Il difensore ex Sampdoria è stato l'autore del cross che El Shaarawy ha trasformato in gol con uno splendido colpo di tacco volante alla Ibrahimovic che ha fatto il giro del mondo in pochi minuti. Il 'Faraone', tornato in Italia dopo la parentesi opaca con la maglia del Monaco, si è ripetuto anche ieri sera, mettendo a segno la rete del 2-0 che ha dato alla Roma il definitivo successo sul Sassuolo. A servirgli l'assist vincente, è stato Diego Perotti, mandato subito in campo da Spalletti nell'inedito ruolo di punta centrale. I nuovi arrivati hanno iniziato a fare subito la differenza, dimostrando quanto il calciomercato Roma sia stato efficace nella sessione invernale. Il responso del campo sta restituendo in fretta credibilità alle scelte di Walter Sabatini, direttore sportivo criticato nelle ultime settimane. I dubbi sul suo operato erano parecchi nell'ambiente giallorosso: c'era scetticismo attorno ai nomi che avrebbero dovuto sostituire Iturbe, ceduto in prestito al Bournemouth, e Gervinho, venduto ai cinesi dell'Hebei Fortune. Punti interrogativi spazzati via nel giro due due giornate di campionato, con El Shaarawy che ha già conquistato i tifosi a suon di gol, Perotti rivelatosi un giocatore subito pronto all'uso e Zukanovic bravo ad assimilare in fretta i meccanismi di Spalletti. Acquisti mirati ed affidabili per tentare la scalata in classifica e tornare protagonisti dopo il 'blackout' degli ultimi giorni di Rudi Garcia.




Commenta con Facebook