• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI SASSUOLO-ROMA

PAGELLE E TABELLINO DI SASSUOLO-ROMA

I ‘faraoni’ in gol e la Roma ritrova la vittoria in trasferta. Che errore Berardi! Perotti ottimo esordio


Perotti © Getty Images
Davide Ritacco

02/02/2016 22:48

ECCO LE PAGELLE DI SASSUOLO-ROMA:

 

SASSUOLO

Consigli 6 – Non può farci molto sul bel tiro di Salah. Ingenuo, in uscita a terra si trascina il pallone fra le mani oltre la linea dell’area di rigore per l’arbitro la lascia in tempo. Bravo ad opporsi ad El Shaarawy.  

Vrsaljko 6 – Se la Roma spinge di più dall’altra parte è anche merito suo perché sulla sua corsia di competenza è una spina nel fianco. Rischia il rigore su El Shaarawy col quale ingaggia un bel duello.  

Cannavaro 6 – Bravissimo ad anticipare El Shaarawy che già pregustava l’esultanza. Sempre attento nel comandare la difesa ha però un passo diverso rispetto agli attaccanti della Roma.

Acerbi 6 – Commette un evidente fallo da rigore non sanzionato. In difficoltà sui repentini tagli alle sue spalle degli avanti della Roma, poi però si riprende nella ripresa. Sfiora il gol con un tiro da attaccante vero.

Peluso 5,5 – Si fa sorprendere dal taglio di Salah che porta al gol l’egiziano. Dalla sua parte c’è il missile Maicon ma nella ripresa gli prende bene le misure.  

Biondini 5,5 – Viene preferito al ‘giallorosso’ Pellegrini e non fa mancare il solito contributo aerobico anche se nei primi 20’ è in difficoltà. Dal 68’ Pellegrini 6 – Cerca di dare una mano per portare il forcing finale. Non ci riesce granché.

Magnanelli 6 – Il capitano non molla mai. La prestazione è sempre garantita anche se gli manca il coraggio di osare di più e la pressione della Roma è asfissiante.  

Duncan 5,5 – Non preciso tecnicamente sbaglia molti palloni e va in difficoltà contro il Maicon indemoniato del primo tempo. Abile nel secondo tempo a creare la superiorità numerica nella zona di Maicon. Dal 83’ Politano 6 - Si procura il rigore.

Berardi 5 – Sul gioiellino dell'Under 21 che non si fa vedere troppo pesa e tanto il rigore sbagliato a partita finita.  E’ vero che le migliori azioni da gol del Sassuolo portano la sua firma ma il rigore è calciato malissimo. 

Trotta 5 – Il debutto del giovane di belle speranze parte titolare per dare una scossa ad una squadra che fatica a trovare la via del gol ma non è ancora amalgamato bene negli schemi di Di Francesco. Dal 66’ Falcinelli 5,5 – Non riesce a produrre lo sforzo necessario per dare il peso necessario all’attacco neroverde.   

Sansone 6 – Tanta corsa e movimento continuo. Fa tutto quello che gli chiede il mister ma pecca in lucidità sotto porta. Dovrebbe riuscire a dare qualcosa in più sotto porta.

All. Di Francesco 6 – Sette punti nelle ultime otto partite. E’ un periodo negativo e nemmeno lanciare il neo acquisto Trotta è servito per battere il suo tabù Roma (non è mai riuscito a battere i giallorossi). Il Sassuolo è abulico e non riesce a concretizzare le occasioni che gli  capitano. Il secondo tempo è confortante con le giuste contromosse e per il momento la classifica non mette pressione ma adesso bisogna svegliarsi.

 

ROMA

Szczesny 6,5 – Primo tempo molto tranquillo, anche se sbaglia diversi rilanci che fanno infuriare Spalletti. Nella ripresa Sansone prima e Berardi poi provano ad impensierirlo ma lui legge bene le traiettorie e non si fa sorprendere. Reattivo sul tiro di Acerbi, fortunato sul rigore di Berardi.

Rudiger 6 – Conferma il buon periodo di forma specie nel primo tempo. L'uscita di De Rossi toglie un pò di sicurezza a tutto il reparto arretrato, e quindi anche a lui.

De Rossi 6 – Gioca con personalità in mezzo alla difesa con interventi precisi da centrale puro. Lascia il campo al tramonto del primo tempo a scopo precauzionale dopo aver sentito ‘tirare’ il polpaccio. Dal 43’ Gyomber 5,5 – Entra a freddo e non nella sua posizione congeniale. Ha di fronte un cliente scomodo come Berardi e così prova a cavarsela come può. 

Zukanovic 6,5 – E’ l’ultimo bosniaco arrivato a Roma a rinfoltire la colonia. E’ un bene per la Roma perché gioca una buona prova con attenzione e precisione anche quando passa al centro della difesa.

Maicon 6,5 – Straripante. Sulla sua corsia costruisce due binari dove non c’è posto per nessuno. Il treno giallorosso sfiora il gol e finisce la benzina nella ripresa quando Sansone lo mette spesso in difficoltà. Dal 80’ Emerson s.v.

Pjanic 6,5 – Spalletti affida a lui le chiavi del gioco perché è capace di prendere per mano la squadra. Avvia Salah al gol e lo mette spesso davanti alla porta. Sa inserirsi e dettare l’ultimo passaggio, è lui che deve trascinare la Roma. Dal 62’ Vainqueur 5,5 – Entra per chiudere a doppia mandata il fortino giallorosso, ma sbaglia diversi appoggi.

Keita 5 – Confermato in mezzo al campo nonostante una prova così così contro il Frosinone, anche stasera non impressiona e ci mette più di mezz’ora per trovare la giusta posizione in campo. Fatica a dettare i tempi del gioco.

El Shaarawy 7 – Non giocava due partite consecutive da molto tempo. Eppure, anche se un po’ sacrificato su tutta la fascia, con la sua agilità e la grande voglia si mette in mostra ed è fra i migliori in campo siglando il secondo gol della Roma e il suo secondo consecutivo.  

Nainggolan 4,5 – Commette un errore imperdonabile concedendo il rigore al Sassuolo. Si prende anche il secondo giallo e lascia la Roma in dieci. Ha rischiato di far vanificare tutto.

Perotti 7,5 – E’ il più atteso. Schierato un po’ a sorpresa, non delude le attese e svaria su tutto il fronte offensivo giocando spesso a due tocchi e lanciando i compagni a rete. Splendido l'assist finale per El Shaarawy. E pensare che ha giocato con il Genoa appena 48 ore fa.

Salah 6,5 – La Roma non vinceva fuori casa dalla trasferta di Firenze. Proprio in coincidenza con l’ultimo gol dell’egiziano. Potrebbe aumentare il suo score ma sbaglia davanti a Consigli. La sua serata è comunque molto positiva.

All. Spalletti 7 – Seconda vittoria consecutiva che rilancia le ambizioni della Roma. Viste le tante assenze rispolvera il grande classico del suo repertorio con l’attacco senza punti di riferimento e la difesa che diventa a quattro quando difende. Perotti “falso nueve” e tante soluzioni offensive con Salah ed El Shaarawy. Rischia tanto quando perde palla con le spalle scoperte, ma ha anche tanta fortuna (rigore di Berardi) il ché non guasta. Il mercato sembra azzeccato e i suoi dettami tattici cominciano a dare i primi frutti.

 

Arbitro: Calvarese 5 – Al 14’, con la Roma in vantaggio, non concede un rigore ad El Shaarawy. Pur sorvolando sul primo contatto con Vrsaljko, il successivo scontro con Acerbi andava sanzionato. Poco coadiuvato dai collaboratori con alcune chiamate di off-side errate: una su tutte quella a Sansone al 65’. Consigli si trascina la palla fuori dall’area, giudizio al limite. Lui lascia correre. Sembra corretta la decisione su Nainggolan, con rigore e secondo giallo.

 

TABELLINO

SASSUOLO-ROMA  0-2

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Vrsaljko, Cannavaro, Acerbi, Peluso; Biondini (dal 68’ Pellegrini), Magnanelli, Duncan (dal 83’ Politano); Berardi, Trotta (dal 66’ Falcinelli), Sansone. A disp.: Pegolo, Pomini, Gazzola, Antei, Adjapong, Longhi, Broh, Defrel. All.: Di Francesco

Roma (3-4-1-2): Szczesny; Rudiger, De Rossi (dal 43’ Gyomber), Zukanovic; Maicon (dal 80’ Emerson), Pjanic (dal 62’ Vainqueur), Keita, El Shaarawy; Nainggolan; Perotti, Salah. A disp.: De Sanctis, Lobont, Castan, Uçan, Di Livio, De Santis, Totti, Sadiq. All.: Spalletti

Arbitro: Calvarese di Teramo

Marcatori: 11’ Salah (R), 94’ El Shaarawy (R)

Ammoniti: 30’ Keita (R), 73’ Nainggolan (R), 76’ Duncan (S), 87’ Nainggolan (R), 90’ Vainqueur (R)

Espulsi: 87’ Nainggolan (R)




Commenta con Facebook