• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Calciomercato Inter, da Lodi a Banega: Mancini invoca rinforzi dopo il ko nel derby

Calciomercato Inter, da Lodi a Banega: Mancini invoca rinforzi dopo il ko nel derby

Nerazzurri a -9 dalla vetta: nel mirino anche Widmer. In uscita attenzione ad Icardi


Roberto Mancini ©Getty Images
Marco Di Federico

01/02/2016 12:15

CALCIOMERCATO INTER EDER MANCINI DERBY SCUDETTO / MILANO - È il momento peggiore nella stagione finora molto positiva dell'Inter. La sosta per le festività natalizie ha restituito al campionato un'altra squadra, non certo migliore di quella che aveva chiuso in testa alla classifica l'anno vecchio. Se la sconfitta contro la Lazio nell'ultima gara del 2015 poteva essere un piccolo campanello d'allarme, i due punti conquistati nelle ultime quattro giornate hanno certificato la crisi della squadra nerazzurra, ieri battuta 3-0 dal Milan nel derby. Adesso la vetta è distante ben 9 punti, ma anche il terzo posto comincia a vacillare vista la presenza costante della Fiorentina, contro cui ci sarà un fondamentale scontro diretto a San Valentino, ed i ritorni della Roma e dello stesso Milan. Mancini ha atteso tutto il mese di gennaio qualche colpo importante, soprattutto a centrocampo, ma finora il calciomercato Inter ha prodotto 'solo' l'acquisto di Eder, arrivato grazie alla cessione di Guarin allo Shanghai Shenhua. In questo ultimo giorno di calciomercato, sono allora attese novità importanti in casa nerazzurra: dal possibile arrivo di Banega fino al pressing su Lodi e Widmer, vediamo tutte le possibili manovre in entrata dell'Inter nell'ultimo giorno della finestra invernale di mercato.

ULTIMO TENTATIVO PER AVERE SUBITO BANEGA, L'ALTERNATIVA E' LODI. SULLA FASCIA VIA UNO TRA NAGATOMO E SANTON: ECCO WIDMER

In principio era Andrea Pirlo l'uomo su cui l'Inter puntava come rinforzo di qualità per il centrocampo. Poi l'ex regista della Juventus ha lasciato il posto a Roberto Soriano della Sampdoria ed Ever Benga del Siviglia, ma per entrambi il discorso è stato rinviato a luglio. Con Lassana Diarra che ha deciso di restare all'Olympique Marsiglia in vista dell'Europeo, ecco che al 1° febbraio nessun rinforzo è arrivato per Mancini in mediana, il settore dove i nerazzurri hanno avuto enormi difficoltà anche ieri nel derby. Ecco perché Ausilio sta provando l'ultimo tentativo per avere subito Banega, in scadenza di contratto al Siviglia ma con il club andaluso che spinge per il rinnovo. L'Inter ha già in mano l'accordo con l'argentino per la prossima estate, quando dovrebbe essere svincolato, ma il ko di ieri ha 'costretto' Mancini a chiedere ad Ausilio un nuovo tentativo per averlo subito a disposizione. Se non dovesse arrivare Banega, che stamane si sta regolarmente allenando con il Siviglia, l'ipotesi low-cost delle ultime ore sarebbe Francesco Lodi, del quale hanno parlato nei giorni scorso Inter e Udinese. A riportarlo è la 'Gazzetta dello Sport'. Sempre con i friulani discorso aperto anche sulla fascia. Perché, dopo Dodò e Montoya, dovrebbe lasciare l'Inter anche uno tra Santon e Nagatomo: con l'Udinese si parla da tempo di Widmer, 22enne svizzero sotto contratto fino al 2019. L'agente di Widmer ha dichiarato tempo fa a Calciomercato.it: "Juventus e Inter sono destinazioni gradite". Sempre per il ruolo di esterno, ma solo per giugno, l'Inter sta studiando Bruno Peres, che ha recentemente rinnovato il proprio contratto, ma piace molto anche a PSG e Bayern Monaco.

FASCE TRASFORMATE ALL'INTER, AL CENTRO IPOTESI HEURTAUX. ED ICARDI SPAVENTA I TIFOSI

L'Inter si è mossa molto finora in uscita, dove è andato via Guarin e sono partiti anche Dodò, Montoya, Vidic e Ranocchia. Proprio al centro i nerazzurri sono comunque coperti, visto che Juan Jesus e Medel sono considerate le 'riserve' della coppia centrale Murillo-Miranda. Se ci sarà un'occasione delle ultime ore, l'Inter in ogni caso la coglierà. Attenzione allora ad Heurtaux dell'Udinese, su cui c'è la Sampdoria, mentre per De Maio del Genoa resta in pole la Fiorentina. In attacco, dopo il rinnovo di Palacio e l'arrivo di Eder, il reparto è sovraffollato e per questo stamattina è circolata la voce di una possibile partenza di Mauro Icardi, ieri inizialmente in panchina, di fronte ad un'offerta di 25 milioni di euro. Ipotesi al momento molto difficile, anche se in Premier League ci sono Arsenal, Liverpool e Chelsea da sempre estimatori dell'argentino.




Commenta con Facebook