• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Napoli > Calciomercato Napoli, De Laurentiis: "E' tutto nelle mani di Giuntoli"

Calciomercato Napoli, De Laurentiis: "E' tutto nelle mani di Giuntoli"

Il presidente partenopeo parla di Barba e Regini


Aurelio De Laurentiis © Getty Images
Mario D'Amiano (Twitter @mariodamiano93)

28/01/2016 17:05

CALCIOMERCATO NAPOLI DE LAURENTIIS GIUNTOLI BARBA REGINI / NAPOLI - Il Napoli continua a lavorare in vista dell'importante match di domenica pomeriggio contro l'Empoli. Oggi a Castel Volturno si è giocata un'amichevole contro il San Vito Positano, squadra di Alessandro Cecchi Paone che milita in Eccellenza Campania. La partita è servita anche a cancellare le polemiche delle scorse settimane sul tecnico partenopeo. Al termine dell'evento, Aurelio De Laurentiis è intervenuto negli studi di 'Premium Sport' parlando, tra le altre cose, di calciomercato e della lotta scudetto: "Il nuovo acquisto lo lascio decidere al mio direttore sportivo, che sa benissimo cosa serve al Napoli. Mi auguro che domenica sia una partita spettacolare tra due squadre che giocano un bel calcio, sono convinto che l'Empoli verrà a giocare la propria gara al San Paolo".

GLI OBIETTIVI - Inevitabili le domande sugli obiettivi per la difesa partenopea. Secondo le ultime notizie di mercato Napoli, il nome di Vasco Regini sembra quello più fattibile. Come appreso da Calciomercato.it, infatti,  per Federico Barba, sarebbe sempre più forte la concorrenza dello Stoccarda. De Laurentiis ha svelato: "Sarri è un gran signore, non sceglie i calciatori ma chiede solo determinate caratteristiche: lui conosce sia Barba che Regini. Adesso il problema è nelle mani di Giuntoli, che deve decidere se avere più esperienza o più gioventù. Accetterò ogni decisione che prenderà il mio direttore sportivo. Con l'arrivo di un difensore e un centrocampista, non ci sarà bisogno di rinforzare un altro reparto, dove già abbiamo doppioni. Mi è dispiaciuto che ieri si sia fatto male il nuovo arrivo, fortunatamente era una stupidaggine".

LOTTA SCUDETTO - Il duello tra azzurri e bianconeri potrebbe infiammare la seconda parte di campionato. Al big match di metà febbraio mancano ancora diverse settimane. De Laurentiis è aperto a qualsiasi scenario: "Juve-Napoli è la partita delle partite - prosegue il presidente - Per ora noi non ci possiamo lamentare di nulla, da qui al 13 febbraio ci sono una serie di partite difficili. Tutto è possibile, soprattutto in un campionato come questo".




Commenta con Facebook