• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Roma, Spalletti e la difesa a tre: l'ago della bilancia è De Rossi

Roma, Spalletti e la difesa a tre: l'ago della bilancia è De Rossi

Il nuovo tecnico punta a cambiare l'assetto difensivo dei giallorossi


Totti e De Rossi ©Getty Images

28/01/2016 16:45

ROMA SPALLETTI DE ROSSI ZUKANOVIC DIFESA A TRE/ ROMA - L'inedita difesa a tre schierata da Luciano Spalletti nel match perso domenica scorsa in casa della Juventus, è una soluzione tattica che il nuovo allenatore dei giallorossi sembra intenzionato a riproporre anche in futuro. La scelta di giocare con il 'tridente' difensivo contro i bianconeri non è stata puramente episodica, ma l'ex tecnico dello Zenit ha provato questo assetto anche in settimana. Giocare con tre centrali è un'opzione in più per una Roma in cerca di ritrovare risultati e convinzione. L'ago della bilancia della nuova disposizione arretrata è Daniele De Rossi: il vice capitano giallorosso ha già ricoperto il ruolo di difensore centrale in Nazionale, quando Prandelli lo schierò da regista arretrato agli Europei del 2016 contro la Spagna e anche nell'esperienza vissuta da Luis Enrique alla guida della Roma. Per caratteristiche, sia tecniche che caratteriali, De Rossi ha tutte le carte in regola per guidare la difesa giallorossa e consentire a Spalletti di passare definitivamente (o quasi) ad una retroguardia a tre. Un'idea che prende sempre più forma a Trigoria e lo testimoniano anche le scelte di mercato: Sabatini sta cercando di stringere per Zukanovic della Sampdoria proprio per regalare a Spalletti un altro difensore centrale capace di interpretare al meglio  la difesa con tre centrali.

S.F.




Commenta con Facebook