• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Calciomercato Juventus, Vazquez: "Mi piacerebbe tornare a giocare con Dybala"

Calciomercato Juventus, Vazquez: "Mi piacerebbe tornare a giocare con Dybala"

Il trequartista del Palermo: "Non posso decidere io dove andare"


Franco Vazquez ©Getty Images
Stefano D'Alessio (Twitter: @SDAlessio)

27/01/2016 08:00

CALCIOMERCATO JUVENTUS INTERVISTA A FRANCO VAZQUEZ SU LA GAZZETTA DELLO SPORT / PALERMO - L'edizione odierna de 'La Gazzetta dello Sport' propone una lunga intervista al trequartista del Palermo Franco Vazquez, di cui Calciomercato.it vi propone alcuni estratti riguardanti anche il calciomercato Juventus.

ALA O TREQUARTISTA - "Accentrarmi è un istinto naturale. È la posizione che prediligo, ma ci stiamo lavorando: cominciare un po' sulla fascia mi fa anche bene, perché lì non trovo di solito molti avversari".

DYBALA - "Paulo è giovane e ha un talento incredibile, per questo si è imposto subito. Non mi stupisce affatto, sono felice per lui perché li voglio bene. Chi mi piacerebbe raggiungere tra Dybala, Pastore o Ilicic? Io intanto devo salvare il Palermo, poi mi piacerebbe un giorno tornare a giocare accanto a Paulo. Insieme qui abbiamo fatto grandi cose partendo dalla B: ero fuori lista e fui ripescato da Iachini, lui veniva da un grave infortunio".

SOGNO CHAMPIONS LEAGUE - "Non posso permettermi sogni in questa fase: sono concentrato per raggiungere il prima possibile la salvezza".

OBIETTIVI - "Salviamo il Palermo, poi si vedrà. Col presidente ho un ottimo rapporto e lo ringrazierò sempre perché è quello che ha sempre avuto più fiducia in me. Non so che cosa succederà a giugno, non posso decidere io di andare alla Juve, al Milan, all’Inter o in altre squadre che lottano per obiettivi più importanti. Lui fa solo il bene della squadra".

EREDE A PALERMO - "Il mio erede? Dico Quaison, per me è veramente forte e deve convincersene anche lui. Ha un’ottima visione di gioco e una forza eccezionale".

LA NAZIONALE - "Convocazione in Azzurro? Ci spero eccome! Nel mio ruolo, però, tanti in questo momento stanno facendo bene. Io rispetto le scelte di Conte, ma di certo vorrei tornare presto a vestire la maglia dell’Italia".
 




Commenta con Facebook