• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Alessandria-Milan, Galliani: "Nessun nuovo acquisto. Il mio dolore più grande in rossonero..."

Alessandria-Milan, Galliani: "Nessun nuovo acquisto. Il mio dolore più grande in rossonero..."

Le parole dell'amministratore delegato prima del match di Coppa Italia


Adriano Galliani ©Getty Images

26/01/2016 20:33

COPPA ITALIA ALESSANDRIA MILAN GALLIANI / TORINO - Manca poco al fischio d'inizio della sfida di Coppa Italia tra Alessandria e Milan. Ecco le parole di Galliani: "Complimenti a loro, - ha dichiarato a 'Rai Sport' - perché hanno fatto un cammino straordinario. Ho letto che erano più di 30 anni che una squadra di serie inferiore non arrivava in semifinale. Le partite non sono mai vinte prima di giocarle. Ora pensiamo alla Coppa Italia, il derby è tra cinque giorni".

IMPEGNI - "Stiamo giocando ogni tre giorni. Si tratta di giornate decisive per il nostro futuro".

MIHAJLOVIC - "La squadra è con lui, e questo è importante. Potevamo fare dei punti in più, ma sta lavorando tanto e bene. Il gruppo è coeso, e lo dimostrano alcuni momenti difficili, nei quali i giocatori si sono battuti per il proprio allenatore".

30 ANNI MILAN - "La gioia più grande è stata prima Champions League. Il dolore più grande invece è Istanbul. Abbiamo perso altre finali, ma mai come quella gara. Contro il Liverpool, lo dico sempre, giocammo infinitamente meglio a Istanbul rispetto ad Atene"

MERCATO - "Continuo a pensare che il Milan abbia una rosa competitiva. So che dei critici non la pensano così, ma è ciò che penso. A gennaio non arriverà di certo un difensore. Siamo coperti e non entrerà nessuno. In estate non lo so".

PRONOSTICI - "Non mi piace farne. Dico solo che spero il Milan risalga alcune posizioni, perché il sesto posto mi pare pochino".

INDAGINI - "Gli avvocati mi hanno consigliato di non rilasciare dichiarazioni, ma di restare tranquillo.".

L.I.




Commenta con Facebook