• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > L'Editoriale di Marchetti - Mancini vuole un attaccante: chi arriva?

L'Editoriale di Marchetti - Mancini vuole un attaccante: chi arriva?

Consueto appuntamento con il nostro editorialista, esperto di mercato di 'Sky'


Luca Marchetti
Luca Marchetti (@LucaMarchetti)

25/01/2016 13:46

EDITORIALE MARCHETTI CALCIOMERCATO INTER MANCINI EDER LAVEZZI / MILANO - La delusione e la rabbia di Mancini potrebbero condizionare il mercato Inter in questa ultima settimana. Il pari con il Carpi ha lasciato aperto il discorso: Mancini è stato piuttosto chiaro. O si segna oppure gli attaccanti vanno in panchina, visto che nella fase difensiva non aiutano. Per poi aggiungere che certi gol li avrebbe segnati lui anche a 50 anni. A qualcuno nello spogliatoio dell'Inter saranno fischiate le orecchie. Mancini è arrabbiato e la sua analisi non fa una piega. Pur non travolgendo il Carpi i suoi attaccanti le occasioni le hanno avute (tanto che il portiere avversario è stato il migliore in campo), ma se l'Inter non riesce a farne due neanche in queste circostanze allora sono dolori. 

Può in qualche modo aiutarlo Ausilio? Potrebbe. Ma sempre e solo con un'unica condizione: la cessione di Guarin. Se Guarin non parte, destinazione Cina anzi più nello specifico destinazione Shanghai, non si fa nulla. Servono i soldi per poter arrivare a uno fra Eder e Lavezzi. Con tutte le difficoltà del caso. Intanto sono questi due i nomi sui quali sta ballando l'Inter. E poi se su Lavezzi abbiamo già detto che l'operazione (seppur con la concorrenza aumentata visto che si sono iscritte anche le inglesi, Chelsea in testa) è più facile per giugno, piuttosto che per adesso, su Eder la situazione si complica ulteriormente. 

Intanto, come detto, non ci sono i soldi di Guarin. Ma poi Eder (che già aveva rifiutato la Cina) ha la corte spietata di Ranieri al Leicester. Un'offerta per la Samp non da capogiro (13 milioni di euro) ma sicuramente molto buona per lui (circa 2,5 netti all'anno). In una squadra che al momento è ancora prima in classifica in Premier, con 3 punti di vantaggio sull'Arsenal. Insomma: campionato al top, in una squadra che sta meravigliando tutti con buone possibilità il prossimo anno di giocare in Champions (nonostante la concorrenza in Inghilterrra sia agguerritissima) ma soprattutto di vivere una stagione esaltante nel campionato più seguito al mondo. Ecco perché l'Inter è in attesa. Dei cinesi e di Guarin. Ecco perché Mancini prova a mettere fretta. Altrimenti sarà costretto a giocare lui, per non sbagliare più i gol davanti alla porta...




Commenta con Facebook