• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > I Craque del momento > I CRAQUE DEL MOMENTO - Bologna, Giaccherini: la rinascita dell'uomo di Conte

I CRAQUE DEL MOMENTO - Bologna, Giaccherini: la rinascita dell'uomo di Conte

In rossoblu ha ritrovato gol e prestazioni. Ora l'Europeo si avvicina sempre più


Emanuele Giaccherini ©Getty Images
Jonathan Terreni

25/01/2016 11:30

I CRAQUE DEL MOMENTO BOLOGNA GIACCHERINI / BOLOGNA - L'esperienza inglese per Emanuele Giaccherini è stata una scelta di vita e professionale. Un'esperienza servita a fortificarsi, provando un calcio diverso. Poi la volontà di tornare in Italia dove, grazia alla Juventus, aveva conquistato anche la Nazionale. La cose più belle le aveva fatte vedere sotto la gestione bianconera di Antonio Conte, uno che in lui ha sempre creduto ciecamente. Adesso a Bologna ha ritrovato la sua dimensione, smarrita negli ultimi tempi al Sunderland. Il Ct lo osserva ed è pronto a portarlo all'Europeo.

1) RINASCITA BOLOGNESE - Il Ds rossoblu Pantaleo Corvino, che sprovveduto non è, lo ha voluto fortemente al Bologna pensando che con Destro avrebbe formato la coppia giusta per la salvezza. E i fatti gli stanno dando ragione, soprattutto grazie alla rinascita di Giaccherini. Tre gol nelle ultime quattro giornate, spesso decisivo. E' tornato ad essere quel furetto immarcabile, capace di giostrare sia sugli esterni che a ridosso delle punte. Tanto lavoro sporco ma fatto con qualità perché in zona gol è uno che non si emoziona. Oltre che dai gol di Destro la salvezza dei rossoblu passa anche da lui.

2) DI NUOVO CON...TE - Antonio Conte alla Juventus lo ha sempre apprezzato per quella sua duttilità che gli ha consentito di essere efficace in ogni zona del campo. Sacrificio e dedizione. Anche in Nazionale Conte se lo porta e, se continuerà così, gli staccherà certamente un biglietto per l'Europeo. Dopo tutto Giaccherini è tornato a casa anche per quello. Nell'idea azzurra d Conte c'è bisogno di gente così.




Commenta con Facebook