• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Inter-Carpi, Mancini contro il suo attacco: "Il gol è un problema. Se avessi giocato io avrei segna

Inter-Carpi, Mancini contro il suo attacco: "Il gol è un problema. Se avessi giocato io avrei segnato"

Il tecnico dei nerazzurri ha parlato al termine del match di 'San Siro'


Roberto Mancini ©Getty Images
Martin Sartorio (Twitter: @SartorioMartin)

24/01/2016 17:32

INTER CARPI PAROLE MANCINI POST GARA/ MILANO - Ancora un passo falso per l'Inter di Roberto Mancini. Il tecnico dei nerazzurri ha parlato dopo il pareggio contro il Carpi: "Sapevamo che incontravamo una squadra molto chiusa - esordisce ai microfoni di 'Sky Sport' - Abbiamo avuto delle occasioni, una volta sbloccata la partita, e non le abbiamo sfruttate. Se i match non li chiudi... Il calcio è così. Abbiamo un problema: non riusciamo a segnare".

GOL AL 90' - "E' successa la stessa cosa contro il Sassuolo. Bisogna guardare il time. Ljajic sarebbe dovuto andare verso la bandierina. Non si può prendere un gol con la difesa piazzata. La furbizia in campo o ce l'hai o non ce l'hai. Se fosse stata Inter-Roma 1-0, quella palla persa sarebbe andata sulla bandierina".

PROBLEMA DEL GOL - "Sono state clamorose le due palle avute. Se giocavo io a 50 anni avrei fatto gol. Abbiamo vinto spesso 1-0, può andar bene ma delle volte bisogna essere più intelligenti. Bisogna lavorare tanto per non far fare gol agli avversari. E' uguale giocare contro il Carpi o con la Juventus. Se non si sacrificano tutti dalla prossima giochiamo con una sola punta".

ERRORI DIFENSIVI - "Sicuramente abbiamo fatto degli errori non seguendo Lasagna, ma anche nel primo tempo. Facciamo degli errori dietro che all'inizio non facevamo".




Commenta con Facebook