• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI INTER-CARPI

PAGELLE E TABELLINO DI INTER-CARPI

Lasagna ferma l’Inter col primo gol in A, Palacio si sblocca


Palacio e Romagnoli © Getty Images
Davide Ritacco

24/01/2016 17:03

ECCO LE PAGELLE DI INTER-CARPI

 

INTER

Handanovic 6,5 –Viene trafitto dall’ultimo tiro di Lasagna ma fin lì era stato molto bravo e sicuro.

Montoya 5 – Nel primo tempo non spinge molto ma è molto volenteroso. Nella ripresa Mancini passa ad un difesa a tre che lo penalizza molto e va in confusione totale. Dal 76’ Nagatomo 6 – Con il suo ingresso in campo Mancini capisce il suo errore e passa alla difesa a quattro ma il giapponese spinge meglio.  

Murillo 5,5 – Il difensore colombiano lotta contro gli avanti del Carpi. Regge l’urto anche quando gli avversari spingono tanto ma Lasagna lo brucia nell’ultima azione.

Juan Jesus 6 – Ritrova il posto da titolare e non molla nessuno proprio per dimostrare che se la può giocare. Unica pecca la mancanza d’intesa con Murillo.

Telles 5,5 – Dalla sua parte l’Inter potrebbe sfondare ma il terzino brasiliano manca sempre l’ultimo passaggio. Mancini lo lascia negli spogliatoi. Dal 46’ Miranda 6,5 – Inizialmente in panchina poiché diffidato, viene schierato nella ripresa perché l’Inter è in difficoltà e la sue esperienza è fondamentale.   

Perisic 6,5 – Molto bene nel primo tempo ma nella ripresa, a parte un bel tiro dalla distanza, esce dal match.

Felipe Melo 5,5 – In mezzo al campo la sua presenza si fa sentire ma non ha caratteristiche da regista e non fa giocare l’Inter.

Brozovic 6 – Le sue qualità migliori sono l’inserimento e il tiro da fuori. In mezzo al campo a far legna non è il suo ruolo. Lui ci mette tutta la buona volonta.

Ljajic 5,5 – Molto bene per quasi un’ora ma si spegne col passare dei minuti, sfiancato dalla stanchezza.  

Palacio 6,5 – Ritorna al gol dopo mesi e per poco non sfiora la doppietta. Il suo contributo è sicuramente migliore rispetto al compagno di reparto. Si è sbloccato e per Mancini puo essere importante. Dal 84’ Jovetic s.v. 

Icardi 5 – Non brilla anche questo pomeriggio. Buoni movimenti nel primo tempo ma viene scarsamente assecondato dai compagni. Nella ripresa non si muove più e l’Inter s’ingolfa.  

All. Mancini 5 – Settimana complicata per lui. L’inter continua a perdere punti preziosi per strada. Raggiunta la 90’ da Lasagna ma anche questo pomeriggio la squadra era confusa e ancora una volta con molti cambi rispetto all’ultima partita. Miranda fuori è un lusso. Icardi sta diventando un problema e serve un giocatore che possa costruire il gioco. I suoi cambi di modulo anche durante la partita non aiutano.

 

CARPI

Belec 6,5 – Sul gol di Palacio non poteva fare molto di più. Contro la sua ex squadra voleva fare bella figura e ci riesce. Bravo nel respingere un bolide di Perisic ma si supera al 81’ compiendo una doppia respinta su Melo e Palacio.

Zaccardo 5,5 – Non benissimo, dalla sua parte l’Inter trova vita facile e sfonda spesso. Sottopressione va in difficoltà anche dal punto di vista tecnico.

Romagnoli 6 – Rischia un fallo da rigore su Icardi nel primo tempo ma si riprende nella ripresa quando chiude ogni spazio all’argentino.

Suagher 6,5 – Molto bene per quasi tutta la partita. Qualche sbavatura e sul gol viene sorpreso ma lui è un recupero importante per Castori.  

Letizia 6 – Sempre utile ad offrire un valido aiuto ai compagni. Dalla sua parte l’Inter spinge meno ma è sfortunato e deve lasciare il campo per infortunio. Dal 60’ Daprelà 6 – Si posiziona nella stessa porzione di campo e dopo essersi preso subito un giallo si adatta all’andamento del match.  

Pasciuti 5 – Il secondo giallo è molto ingenuo. Il Carpi stava provando il forcing finale e la sua sciocchezza ha tagliato le gambe ai compagni.  

Crimi 6,5 – Salva un gol sulla linea nel primo tempo ma è tra i migliori dei suoi. In mezzo al campo ha un peso specifico non indifferente e prova anche ad offendere con un paio di incursioni niente male.

Bianco 5,5 – Fa sempre troppa fatica a far ripartire la manovra per la sua squadra. Patisce a lo strapotere fisico del centrocampo nerazzurro e sbaglia molti palloni.

Martinho 6 – Può fare tutte e due le fasi. Grandi vitalità e schierato in mezzo al campo gioca bene e mette in difficoltà la retroguardia di Mancini ma gli manca sempre la conclusione vincente. Dal 73’ Di Gaudio 6 – Entra per dare maggiore peso all’attacco e ci riesce.

Mancosu 5,5 – Si spreme tanto ed è il primo a pressare. La generosità però non basta e sbaglia qualche situazione importante. Dal 69’ Lasagna 7 – Realizza il sogno di una vita. Al primo gol in Serie A lo fa a San Siro e blocca l’Inter.  

Mbakogu 5,5 – Dopo appena 3’ gli viene annullato un gol. Lotta molto con i centrali nerazzurri e spesso li mette in difficoltà. Se riuscisse ad aumentare i giri del motore potrebbe essere letale. Ingolfato.

All. Castori 6 – Prendere un gol in contropiede a San Siro dopo un corner a favore è un errore che una squadra che si deve salvare non può commettere. Resta in partita per tutti i 90 minuti ma alla sua squadra manca il colpo letale.  

 

Arbitro: Gervasoni 5 – Parte male subendo proteste al 3’ per un gol annullato a Mbakogu, dubbi sulla decisione. Dubbi anche in area del Carpi quando Romagnoli atterra Icardi, ci potevano stare il rigore. Regolare il gol di Palacio che è costato il giallo a Pasciuti per proteste. Altro episodio in area di rigore nerazzurra, sul tiro di Bianco, Murillo colpisce la palla di mano, bisogna capire quanto sia volontario, il braccio è comunque largo. Giusto il doppio giallo per Pasciuti.   

 

TABELLINO

INTER-CARPI  1-1

Inter (4-4-2): Handanovic;  Montoya (dal 76’ Nagatomo), Murillo, Juan Jesus, Telles (dal 46’ Miranda); Ljajic, Felipe Melo, Brozovic, Perisic; Palcio (dal 84’ Jovetic), Icardi. A disp.: Carrizo, Ranocchia, Santon, D'Ambrosio, Medel, Gnoukouri, Biabiany, Jovetic, Manaj, Kondogbia. All.: Mancini

Carpi (3-5-2): Belec; Zaccardo, Romagnoli, Suagher Pasciuti, Crimi, Bianco, Martinho (dal 73’ Di Gaudio), Letizia (Dal 60’ Daprelà); Mancosu (dal 69’ Lasagna); Mbakogu. A disp.: Brkic, Sabelli, Matos, Lollo. All.: Castori

Arbitro: Gervasoni di Mantova

Marcatori: 39’ Palacio (I), 91’ Lasagna (C)

Ammoniti: 20’ Telles (I), 23’ Crimi (C), 41’ Pasciuti (C) 63’ Palacio (I), 63’ Daprelà (C), 79’ Sauagher (C), 83’ Pasciuti (C), 88’ Jovetic (I)

Espulsi: 83’ Pasciuti (C)




Commenta con Facebook