• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Calciomercato Inter, via Guarin e Ranocchia: un 'tesoretto' che Ausilio sa già come spendere

Calciomercato Inter, via Guarin e Ranocchia: un 'tesoretto' che Ausilio sa già come spendere

Mancini punta a Soriano ed Eder; trattativa per il ritorno di Rolando e occhio a Lavezzi


Fredy Guarin ©Getty Images
Andrea Della Sala (Twitter: @dellas8427)

22/01/2016 12:59

CALCIOMERCATO INTER GUARIN RANOCCHIA SORIANO EDER / MILANO - L'Inter prosegue la sua rincorsa alla prossima Champions League, obiettivo dichiarato di questa stagione e per farlo la società nerazzurra si sta muovendo con decisione sul calciomercato per cercare di rafforzare la rosa a disposizione di Mancini. Il diktat del presidente Thohir è prima vendere e poi comprare, così il Ds Ausilio sta cercando di piazzare quei giocatori che stanno trovando poco spazio e che hanno un buon mercato: Guarin è al centro di parecchie trattative con alcuni club cinesi e, dopo il prestito di Dodò alla Sampdoria, c'è in uscita anche Ranocchia. Se tutto dovesse andare per il verso giusto, i nerazzurri potrebbero avere un tesoretto, frutto delle cessioni di Guarin e Ranocchia, da poter investire per investire per il calciomercato dell'Inter. 

GUARIN, FORSE E' LA VOLTA BUONA. LO JIANGSU PREME E C'E' ANCHE LO SHANGHAI 

Ausilio è da tempo al lavoro per accontentare il suo patron cercando di accumulare questo importante tesoretto. La trattativa in uscita più importante del calciomercato Inter è sicuramente quella per Guarin; il colombiano, dopo parecchie sessioni invernali in cui è stato trattato, questa volta pare davvero vicinissimo a lasciare Milano. Su di lui si è mosso lo Jiangsu Suning, la cui offerta di 18 milioni all'Inter e di circa 8 a stagione per il giocatore garantirebbe una notevole plusvalenza alla società interista. Guarin e il suo procuratore Ferreyra lavorano ancora a questo affare e nei prossimi giorni potrebbero esserci novità importanti. Dalla Cina, però, ci sarebbe anche lo Shanghai Shenhua sulle tracce del centrocampista ex Porto; come riportato in esclusiva da Calciomercato.it, il club cinese avrebbe da tempo presentato una proposta (inferiore a quella dello Jiangsu) per vincere la corsa a Guarin. Il colombiano avrebbe dato un ultimatum allo Jiangsu per questa trattativa e ora si attendono ulteriori novità in questo importante affare. C'è ottimismo da parte dell'Inter e pare che anche nel caso in cui dovesse fallire questo affare con i cinesi, Guarin possa partire lo stesso. Anche lo Zenit in passato si era fatto sotto, ma difficile pareggiare offerte di quel calibro. 

DOPO DODO', AI SALUTI ANCHE RANOCCHIA. LA SAMPDORIA E' IN POLE POSITION E IL MILAN...

L'altra cessione che sta trattando l'Inter è quella di Andrea Ranocchia. Il difensore è chiuso nella squadra di Mancini da Miranda e Murillo; il tecnico gli ha fatto capire che giocherà poco preferendogli anche Medel e Juan Jesus nel ruolo di centrale difensivo, così il giocatore sta cercando una nuova destinazione per provare a convincere Conte a protarlo all'Europeo in Francia. Su Ranocchia c'è stato un forte interessamento da parte del Bologna, ma poi i rossoblu hanno mollato la presa visto l'alto ingaggio del difensore. Ora in pole position per Ranocchia pare esserci la Sampdoria (c'è stato un contatto tra il club di Montella e il procuratore del calciatore) con la quale ci sono in piedi altre tattative. Le ultime vedono il difensore in procinto di passare ai blucerchiati e l'affare dovrebbe conludersi dopo mercoledì, a seguito della sfida di Coppa Italia tra Juventus e Inter. Il Milan, interessato al calciatore, rimane alla finestra ed è pronto a inserirsi in questo affare; Galliani vorrebbe affiancare Ranocchia a Romagnoli, ma l'Inter per cedere il difensore ai 'cugini' rossoneri valuta operazioni a titolo definitivo. Difficile, al momento, che quest'opzione diventi concreta. 

IN ENTRATA: ROLANDO IN DIFESA, SORIANO, EDER E UN SOGNO

Se davvero dovessero compiersi queste operazioni in uscita, Ausilio avrebbe margine economico per tentare di accontentare Mancini. Se Ranocchia lasciasse l'Inter ecco che servirebbe un rincalzo in difesa e potrebbe esserci il ritorno di Rolando: il Marsiglia chiede 3 milioni, i nerazzurri preferirebbero il prestito. In salita, invece, le piste che portano a Barba e Tonelli dell'Empoli. Le grosse operazioni, però, riguarderebbero il centrocampo e l'attacco; l'asse con la Sampdoria potrebbe consentire all'Inter di arrivare a Soriano o Eder, o anche a entrambi. Sembrano loro i primi nomi sul taccuino di Ausilio: le utime parlano dell'attaccante doriano in sorpasso sul compagno, ma queste trattative avranno un'importante accelerata dopo la chiusura dell'affare Guarin. Valida anche la pista Lavezzi, ma a quanto pare il 'Pocho' è convinto di rimanere al Psg fino a giugno e dopo valuterà dove continuare la sua carriera. Sullo sfondo rimane il sogno Xhaka del Borussia Moenchengladbach, ma la trattativa per il centrocampista svizzero è complicata per gennaio (come riportato in esclusiva da Calciomercato.it). Magari con la qualificazione alla Champions League in tasca, a partire da giugno l'Inter potrebbe cercare di realizzare questo desiderio.  




Commenta con Facebook