• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Marchetti > L'Editoriale di Marchetti - Diritto di recesso: Luiz Adriano ritorna. Guarin e Gervinho, mercato a r

L'Editoriale di Marchetti - Diritto di recesso: Luiz Adriano ritorna. Guarin e Gervinho, mercato a rischio?

Appuntamento con il nostro editorialista, esperto di mercato di 'Sky Sport'


Luca Marchetti
Luca Marchetti (@LucaMarchetti)

20/01/2016 10:30

EDITORIALE MARCHETTI CALCIOMERCATO MILAN INTER ROMA LUIZ ADRIANO GUARIN GERVINHO CINA / MILANO - Già da ieri sera, i quotidiani online brasiliani stavano mettendo in dubbio la buona riuscita dell'operazione Luiz Adriano. Stamattina ci siamo svegliati in compagnia della sua faccia sorridente di nuovo in aereo, stavolta pagato da lui, pronto per tornare a Milano. E ora si aprono degli scenari nefasti per il calciomercato italiano. Intanto, vale dire che questa notizia ancora deve essere compresa bene da tutti noi. I motivi del no di Luiz Adriano non sono noti. Lui ce li spiegherà quando atterrerà di nuovo a Malpensa. Nel frattempo possiamo raccontarvi quanto abbiamo capito finora.

Il problema non è fra società: quindi l'affare non è saltato per un accordo che non funzionava più fra Milan e Jiangsu Suning ma per problemi personali del giocatore. Non ha trovato i soldi che sperava di trovare? Ha scoperto che le modalità di pagamento non erano quelle che erano state concordate? Non gli è piaciuto il centro sportivo o ha già litigato con l'allenatore? Di più non siamo riusciti a sapere. 'PERSONAL ISSUE', questo filtra dal suo entourage. Difficile credere che i cinesi non abbiano più i soldi. Il proprietario dello Jiangsu è il proprietario del 'Suning Commerce Group', ha preso da poco la squadra e gli ha cambiato nome. Ha anche conosciuto Thohir e hanno parlato insieme di un'eventuale collaborazione. Il colosso cinese ha 1600 punti vendita in oltre 700 città fra Cina e Giappone, nel 2012 ha fatturato circa 16 miliardi di dollari (dati ricavati da internet). Hanno acquistato la società poche settimane fa e l'idea era proprio quella di costruire sin da subito una squadra con grandi nomi (e quindi con grande budget).

Sono venuti in Italia con la lista della spesa pronta: Eder (che ha detto no), Luiz Adriano, Gervinho e Guarin. E ora che torna Luiz Adriano che succederà? Intanto a Milano rossonera stanno cercando di capire come è possibile che siano evaporati così 15 milioni di euro. In quella nerazzurra sperano vivamente che il problema sia di natura personale del giocatore. Ma se voi foste Guarin ora che cosa pensereste? Sareste sicuri di andare? Tentereste la sorte? E se dopo una settimana va male tornate indietro, ok. Ma l'Inter? Potrebbe prendere Soriano subito? L'operazione deve essere fatta il prima possibile. Oggi c'è l'incontro con la Sampdoria per parlare di Dodo e Ranocchia, inevitabile che si passi anche a discutere di Soriano (e di Eder). Ma con queste premesse ci saranno mille se e mille ma.

Senza dimenticare che anche Gervinho sarebbe dovuto andare in Cina, e senza dimenticare che la partenza dell'ivoriano avrebbe favorito anche la cessione di El Shaarawy e quindi il possibile assalto rossonero a El Ghazi. Tutto bloccato. Il calciomercato Milan, in questo momento, si ritrova con un potenziale di quasi 30 milioni in meno (i 15 di Luiz Adriano e i 12 che la Roma avrebbe dato per El Shaarawy con l'obbligo di riscatto). L'Inter di nuovo al punto di partenza, con poche possibilità di manovra sia a centrocampo che in attacco. La Roma ancora indecisa fra Perotti e il 'Faraone'. La Samp senza i soldi (praticamente certi) per Soriano e senza Ranocchia, magari riallaccerà i contatti con i bianconeri (quelli di Udine per Herteaux e quelli di Torino per riprendere il discorso Bonazzoli e Pereira). Tutti al palo. Tutti fermi. In attesa di capire bene cosa succede in Cina.
Perché se vengono a mancare gli yen, il mercato in Italia finisce prima...




Commenta con Facebook