• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Sampdoria > Sampdoria, Cassano: "Finirò qui la carriera. Insigne il migliore. Tra Dybala e Higuain..."

Sampdoria, Cassano: "Finirò qui la carriera. Insigne il migliore. Tra Dybala e Higuain..."

Il talento blucerchiato: "Il Mondiale? Facile gettare fango addosso a me"


Antonio Cassano ©Getty Images
Silvio Frantellizzi (@SilFrantellizzi)

19/01/2016 00:07

SAMPDORIA CASSANO INSIGNE HIGUAIN ALLEGRI/ MILANO - Show di Antonio Cassano alla trasmissione 'Tiki Taka' in onda su 'Italia Uno'. Il talento della Sampdoria ha trattato vari argomenti, dalla lotta scudetto al rapporto con Allegri e Insigne, fino al flop del Mondiale in Brasile.

MONTELLA - "Le differenze tra lui e Zenga? È come giocare a calcio tra me e te (riferito a Pardo)...".

GARRONE - "Voglio bene a Ferrero, però lui è il mio presidente, l'unico nel mio cuore. L'unica cosa che non rifarei è quella mancanza di rispetto nei suoi confronti".

PALLONE D'ORO - "In quanti mi hanno detto che avrei potuto vincere il Pallone d'Oro? In troppi, mi sono rovinato da solo perché sono sempre stato uno sfaticato, ma alla fine sono contento così".

INSIGNE - "È il migliore calciatore italiano, non immagino una Nazionale senza di lui. Ha caratteristiche diverse dalle mie, lui fa tutta la fascia, è straordinario".

DYBALA E HIGUAIN - "Chi prendo tra Dybala e Higuain? Tutta la vita Higuain. Dybala è un buon giocatore, ma una cosa è fare bene per qualche mese, un conto è segnare da anni, Higuain è l'attaccante più forte al mondo insieme a Suarez". 

ALLEGRI - "Allegri è uno dei migliori allenatori al mondo, è bravo con il gruppo e sa bastonarti quando deve. Senza Tevez, Pirlo e Vidal non sarebbe stato facile per nessuno, ma lui è stato bravo a gestire la situazione ed ora i risultati sono sotto gli occhi di tutti".

MONDIALE - "Cosa è successo ai Mondiali in Brasile? Se qualcuno mi porta davanti le prove evidenti che io ho fatto qualcosa, anche la minima, sono pronto a pagare quello che volete. Gettare fango addosso a Cassano è facile, ma io ormai ho le spalle larghe e mi sono abituato".

EUROPEO - "Conte non guarda in faccia a nessuno, chiamerà chi lo meriterà. Non riesco ad immaginare una Nazionale senza Insigne. Io all'Europeo? C'è una possibilità su un miliardo, quest'anno ho cambiato modo di pensare perché Conte vuole gente che lavora. Per me è quasi impossibile ma ci voglio sperare e dare tutto quello che posso, altrimenti farò il tifo per la Nazionale".

FUTURO - "Futuro? Qui sto bene, chiuderò la mia carriera alla Sampdoria".

ROMA - "A Garcia lo hanno trattato troppo male. Totti? Uno dei più grandi calciatori in circolazione, mi ha insegnato tantissimo, mi ha aiutato nel mio inserimento. Era un piacere giocare con lui e può dare ancora tanto al calcio".




Commenta con Facebook