• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI BARCELLONA-ATHLETIC BILBAO

PAGELLE E TABELLINO DI BARCELLONA-ATHLETIC BILBAO

Suarez e Neymar danno spettacolo contro un Athletic in dieci uomini per 85' minuti


Suarez e Neymar © Getty Images
Vincenzo Matino (Twitter: @vincenzomatino)

17/01/2016 22:25

ECCO LE PAGELLE DI BARCELLONA-ATHLETIC BILBAO

 

BARCELLONA

Bravo 6 - Come sempre eccellente con i la palla tra i piedi, è lui il primo costruttore di gioco del Barcellona. Non viene praticamente mai impegnato dagli ospiti, chiudendo la gara al 90' con i guantoni quasi del tutto immacolati. 

Vidal 6 - Il terzino destro dimostra di essere in possesso di un'ottima gamba, proponendosi con una certa continuità in sovrapposizione. Bella l'intesa con Leo Messi, che lo lancia spesso in campo aperto alle spalle di Balenziaga. 

Mascherano 6,5 - Non sbaglia praticamente nulla. Perfetto nelle chiusure (poche, c'è da dirlo), ancora di più in fase di impostazione. Tiene a bada la fisicità di Williams grazie al suo ottimo senso della posizione.  

Pique 5,5 - Dopo due minuti di gioco regala il pallone dell'1-0 all'Athletic Bilbao, ma Eraso lo grazia calciando alto il pallone, a porta vuota. Il centrale spagnolo è meno lucido del solito negli appoggi, non dando quella consueta sicurezza ammirata nelle scorse partite. 

Alba 6 - Mette a ferro e fuoco l'out sinistro con la collaborazione del compagno di squadra, Neymar. Non soffra mai le sporadiche folate offensive dell'Athletic dimostrando buona concentrazione anche nelle chiusure. (dal 69' Bartra 5,5 - Entra in alcuni casi con troppa irruenza concedendo qualche punizione di troppo agli avversari). 

Iniesta 6,5 - Straordinario come sempre 'Don Andres', che giganteggia a centrocampo. Splendide le aperture per Neymar e i filtranti per Suarez, che spesso vengono messi nelle migliori condizioni per battere a rete. Si inserisce poco in area di rigore, preoccupandosi soprattutto del giropalla in mediana. 

Busquets 6 - Bello e concreto. Il centrocampista è la perfetta sintesi di dell'animo battagliero del Barcellona di Luis Enrique. Morde le caviglie dei portatori di palla avversari, senza mai perdere la lucidità necessaria per impostare l'azione. 

Rakitic 7 - Il gol è solo la ciliegina su una torta già buonissima. Il croato è spietato in interdizione e elegantissimo in rifinitura. E' il centrocampista che si inersice di più e Neymar lo premia al 62' servendogli una palla d'oro solo da spingere in rete.  (dal 63' Roberto - 

Messi 6,5 - Solo 45' minuti per 'La Pulga' che non brilla particolarmente. Realizza il decimo gol in campionato su rigore, poi si preoccupa soprattutto di mettere in moto i compagni di reparto. (dal 45' Arda 5,5 - Ancora da migliorare gli automatismi blaugrana). 

Suarez 8 - 'Il cannibale' è tornato. Dopo tre partite senza gol, il centravanti firma una tripletta che spazza via dal campo l'Athletic. Nel primo tempo sembra quasi insolente, alla disperata ricerca del gol, mentre nella ripresa alza la testa e inizia a dialogare con i compagni: il risultato sono tre reti e una quantità spropositata di belle giocate. 

Neymar 7,5 - Tra i migliori in campo. Arriva sistematicamente in area di rigore, seminando il panico tra i difensori baschi con una serie di dribbling ad altissima velocità. E' il più in palla tra gli attaccanti blaugrana e il gol segnato è la ricompensa personale per gli splendidi lampi di calcio messi in mostra al Camp Nou. 

All. Luis Enrique 7 - Cambiando l'ordine degli addendi, il risultato non cambia. Dopo 45' minuti a sorpresa tira fuori dal campo Messi, inserendo il canterano Sergi Roberto e Arda Turan. Il 6-0 finale lascia poco spazio alle interpretazioni, con un Barcellona praticamente perfetto. 

 

ATHLETIC BILBAO 

Iraizoz 4,5 - Voto pesantemente condizonato dall'espulsione al 4' minuto di gioco, al primo intervento, per il fallo su Suarez. 

Boveda 4,5 - Il pallone non lo vede praticamente mai, se non tra i piedi di Neymar. L'asso brasiliano lo supera sistematicamente entrando quasi sempre in area di rigore indisturbato. In fase offensiva il terzino dell'Athletic non si vede praticamente mai, troppo preoccupato di limitare i danni del magnifico trio del Barcellona. 

Etxeita 4 - Disastrosa la prova del difensore basco. Al 4' minuto di gioco non si intende con Iraizoz e si lascia sfilare alle spalle Suarez, costringendo il proprio portiere al fallo da rigore. L'errore lo condiziona pesantemente per tutto il match. Spesso è lui a tenere in gioco gli attaccanti blaugrana, dimostrando poca concentrazione nell'attuare il fuorigioco. Grave l'errore anche in occasione del raddoppio del Barcellona: sbaglia l'anticiposu Suarez lasciando il campo aperto al contropiede concluso da Neymar. 

Laporte 6 - Difficile per tutti affrontare l'attacco del Barcellona, impossibile se il tuo compagno di reparto è con la testa altrove. Il gioiello dell'Athletic riesce ad arginare Suarez, almeno nel primo tempo, provando a impostare in più di un'occasione l'azione dalle retrovie con dei lanci quasi sempre precisi. Sicuramente il migliore della retroguardia basca. 

Balenziaga 5 - Messi e Aleix Vidal mettono a dura prova la resistenza del terzino del Bilbao. Costretto a seguire il numero 10 del Barcellona fino al centro dell'area di rigore, viene preso spesso di infilata dagli inserimenti di Vidal e Rakitic che gli partono alle spalle. Non si spinge mai sulla trequarti avversaria, lasciando ulteriore campo alla manovra avversaria.  

Benat 5,5 - Contro il giropalla dei blaugrana può ben poco. Viene completamente inglobato nella fitta rete di passaggi di Iniesta e Busquets e spreca tutte le sue energie in uno sterile pressing che non porta frutti. (dal 63' Iturraspe 5 - Non riesce a dare il cambio di passo che serviva al centrocampo). 

San Josè 5,5 - Spesso si abbassa sulla linea difensiva per dar man forte ai due centrali, Laporte e Exteita. E' lui a chiudere in più di un'occasione sulle incursioni di Rakitic e i tagli di Neymar. 

De Marcos 5,5 - Sulla carta è l'esterno offensivo dell'Athletic, ma si limita ad abbassarsi sulla propria trequarti per cercare quantomeno di rallentare la manovra avversaria. In fase passiva fatica però a chiudere sulle incursioni di Neymar e Alba, che lo superano sempre con una certa facilità. 

Eraso 5 - La migliore palla gol per l'Athletic capita sui suoi piedi. Nei primissimi minuti di gioco approfitta del regalo di Pique, ma a porta vuota calcia clamorosamente alto sulla traversa. Sarebbe stato l'1-0 basco e forse l'inizio di una partita completamente diversa.  

Muniain s.v. - (dal 6' Herrerin 5,5 - Si ritrova in campo nel momento più difficile con Leo Messi sul dischetto pronto a giustiziarlo. Incolpevole in occasione dei tre gol).

Williams 5,5 - Il giovane attaccante classe '94 è tra gli ultimi a mollare in campo, cercando di dare, per quanto possibile, profondità alla squadra. Buona la tecnica di base che mette negli appoggi ai compagni di squadra, ma spesso predica nel deserto. (dal 56' Sabin 5,5 - E' l'unico che prova a inventare qualcosa in avanti, prodigandosi in qualche sgaloppata a perdifiato tra le strette maglie difensive blaugrana).

All. Valverde 5 - La sua squadra parte anche bene nei primi minuti, ma l'espulsione di Iraizoz cambia inevitabilmente il destino del match a favore dei blaugrana. I suoi ragazzi non riescono a rialzare la testa dopo il gol dal dischetto di Messi e nella ripresa il tecnico prova solo ad evitare figuracce tirando fuori dal campo Williams, l'unico attaccante in formazione.  

 

Arbitro: Lahoz 6,5 - Perfetto nell'amministrazione generale della partita. Il fallo da rigore su Suarez che permette il vantaggio del Barcellona è nitido. Bravo a mostrare solo tre volte il cartellino giallo in una gara sostanzialmente corretta. 

 

TABELLINO

BARCELLONA-ATHLETIC BILBAO 6-0

Barcellona (4-3-3): Bravo; Vidal, Mascherano, Pique, Alba (dal 69' Bartra); Iniesta, Busquets, Rakitic (dal 63' Roberto); Messi (dal 45' Arda), Suarez, Neymar. A disp: Sergi Roberto, Munir, Alves, Vermaelen, Arda, Ter Stegen, Bartra. All.: Luis Enrique

Athletic Bilbao (4-2-3-1): Iraizoz; Boveda, Etxeita, Laporte, Balenziaga; Benat (dal 63' Iturraspe), Jose; De Marcos, Eraso, Muniain (dal 6' Herrerin); Williams (dal 56' Sabin). A disp: Sabin, Gurpegi, Lekue, Iturraspe, Herrerin, Susaeta, Rico. All.: Valverde

Arbitro: Lahoz

Marcatori: 7' Messi (B), 31' Neymar (B), 47' Suarez (B), 62' Rakitic (B), 68' Suarez (B), 82' Suarez (B)

Ammoniti: De Marcos (A), Eraso (A), Pique (B)

Espulsi: Iraizoz




Commenta con Facebook