• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Calciomercato Juventus, il blocco al Real Madrid 'blinda' Morata e Pogba

Calciomercato Juventus, il blocco al Real Madrid 'blinda' Morata e Pogba

La decisione della Fifa fa sorridere il club di Corso Galileo Ferraris


Morata e Pogba ©Getty Images
Giorgio Musso (Twitter: @GiokerMusso)

15/01/2016 14:30

CALCIOMERCATO JUVENTUS MORATA POGBA REAL MADRID / TORINO - La Juventus può respirare dagli assalti del Real Madrid per Morata e Pogba. Il 'ban' della Fifa al Real e ai cugini dell'Atletico, che non potranno tesserare calciatori per due sessioni di calciomercato (estate 2016 e gennaio 2017), oltre ad avere ripercussioni sulle strategie delle due società madrilene avrà degli effetti importanti anche sul calciomercato Juventus in merito al futuro dei gioielli della 'Vecchia Signora'. Il club di Florentino Perez dovrà dire addio (forse) definitivamente all'assalto a 'Mister 100 milioni', mentre si complica e non poco l'eventuale ritorno a Valdebabs del centravanti spagnolo.
La decisione della Fifa di bloccare per due finestre le operazioni in entrata del Real Madrid cambierà gli scenari del calciomercato Juventus per il futuro di Alvaro Morata e Paul Pogba, entrambi in orbita merengue per la stagione 2016/2017.

 

FUTURO POGBA: REAL OUT, UN PERICOLO IN MENO PER LA JUVENTUS

L'imposizione del massimo organismo mondiale del calcio scombina maledettamente i piani del Real Madrid per la prossima estate. Uno dei sogni del sodalizio blanco è sicuramente Paul Pogba, in cima alla lista dei desideri di Zinedine Zidane per lo scacchiere del Real del futuro. Il neo-allenatore della 'Casa Blanca' non ha infatti mai nascosto il suo debole per il connazionale della Juventus, spingendo subito per il suo acquisto dopo la promozione in prima squadra per rimpiazzare l'esonerato Benitez. Un assalto che avrebbe dovuto materializzarsi a giugno, con Florentino Perez pronto a battagliare con Barcellona, Paris Saint-Germain, Manchester City e Bayern Monaco per il 'craque' bianconero. Il ban della Fifa, adesso, stravolge inevitabilmente le carte in tavola, con il Real Madrid costretto a rivoluzionare i propri piani di rafforzamento e l'offensiva per Pogba. Nelle ultime ore, in questo senso, si sono rincorsi dei rumors a proposito di un possibile affondo dei 'Blancos' già questo inverno per il 22enne fuoriclasse: il Real potrebbe spingersi fino a staccare un assegno 'indecente' superiore ai 100 milioni di euro, o inserire nella trattativa campioni graditi ad Allegri quali ad esempio Isco e Kroos. Un eventuale divorzio già a gennaio tra la Juve e il francese, però, appare poco realistico, sia per la volontà della dirigenza di Corso Galileo Ferraris di non privarsi (a maggior ragione adesso) del proprio numero 10, oltre al gradimento dello stesso calciatore di proseguire la sua avventura sotto la Mole.

 

PEREZ ALZA BANDIERA BLANCA: JUVE-MORATA SPOSI ALMENO FINO AL 2017

Ma l'intreccio di calciomercato sull'asse Torino-Madrid non si ferma a Pogba, anzi. Altro affaire delicato tra Juventus e Real Madrid è infatti la situazione inerente ad Alvaro Morata. Con Zidane al timone, Florentino Perez avrebbe rotto definitivamente gli indugi pianificando il ritorno alla casa madre dell'attaccante spagnolo, facendo leva ovviamente sul diritto di recompra fissato a giugno 2016 a 30 milioni di euro. Ipotesi, questa, ovviamente non più percorribile dopo il blocco Fifa. Le 'Merengues' così dovranno attendere la successiva estate per riprendersi eventualmente il giocatore, sborsando 5 milioni in più. Secondo la stampa iberica, però, Florentino potrebbe a sorpresa anticipare le operazioni per Morata già in questa finestra di mercato depositando nelle casse della Juve 35 milioni di euro, avvalendosi di una presunta clausola contenuta nell'accordo pattuito nel luglio 2014 con i bianconeri. Come per Pogba, tale scenario sembra comunque difficilmente realizzabile entro il prossimo 31 gennaio, visto anche il recente rinnovo fino al 2020 della punta, che ha più volte ribadito la propria gratitudine alla società campione d'Italia e il desiderio di continuare ancora a lungo il matrimonio con la 'Vecchia Signora'. Marotta e Allegri lo hanno blindato a Vinovo: adesso toccherà a Morata ritrovare il 'gol perduto' e accrescere il rimpianto del Real. Almeno fino all'estate 2017…




Commenta con Facebook