• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Calciomercato Roma, da Garcia a Spalletti: la mossa di Pallotta

Calciomercato Roma, da Garcia a Spalletti: la mossa di Pallotta

In casa giallorossa si va verso il cambio di guida tecnica in panchina


Rudi Garcia ©Getty Images
Stefano D'Alessio (Twitter: @SDAlessio)

12/01/2016 10:50

CALCIOMERCATO ROMA DA GARCIA A SPALLETTI / ROMA - C'è aria di grosse novità nel calciomercato Roma: nelle prossime ore Rudi Garcia, sempre più vicino all'addio dopo il pari di sabato sera all'Olimpico contro il Milan, conoscerà il suo destino, deciso in prima persona dal presidente James Pallotta. Sulla 'testa' del tecnico francese pesa l'ombra di Luciano Spalletti, candidato principale a raccoglierne l'eredità sulla panchina della Roma. Dal probabile esonero di Rudi Garcia all'imminente ritorno di Luciano Spalletti, ecco le ultimissime sulla panchina della Roma.

Rudi Garcia sempre più vicino al divorzio con la Roma

La partita andata in scena sabato sera allo stadio 'Olimpico' tra Roma e Milan potrebbe essere l'ultimo match da allenatore giallorosso per Rudi Garcia. Il tecnico francese è riuscito a 'blindare' il suo incarico dopo l'eliminazione a sorpresa dalla Coppa Italia contro lo Spezia, ma difficilmente riuscirà a fare altrettanto ora: il presidente James Pallotta, dagli Stati Uniti, ha infatti preso in mano la situazione in prima persona e preme per un cambio di guida tecnica.

Il rapporto tra le parti è sempre più difficile ed i continui rimandi pubblici dell'allenatore francese alla questione 'forma fisica' non sono stati graditi dalla proprietà americana, che ha scelto personalmente il nuovo staff di preparatori atletici. Pallotta lo ha fatto notare in maniera decisa attraverso alcune recenti dichiarazioni pubbliche: "Sono disgustato" ha detto dopo la partita contro il Milan. E ieri, interpellato sull'eventualità di un cambio in panchina, ha ribadito: "Sto per risolvere il problema".

Rudi Garcia è tornato questa mattina a Roma dopo la tappa di ieri a Zurigo per la cerimonia del Pallone d'Oro, al quale ha preso parte in compagnia di Alessandro Florenzi (terzo al Puskas Award, dietro a Wendell Lira e Lionel Messi) e del CEO giallorosso Italo Zanzi. Sarà lui a dirigere la doppia seduta di allenamento odierna a Trigoria? Walter Sabatini è impegnato proprio in queste ore a raggiungere l'intesa definitiva con Luciano Spalletti, un'intesa che appare sempre più vicina.

PANCHINA ROMA: COSì NASCE LO SPALLETTI BIS

La fumata bianca definitiva tra Spalletti e la Roma, come si apprende dalle ultime news che circolano in sede di calciomercato, è attesa nelle prossime ore. Queste le posizioni di partenza nella trattativa: il direttore sportivo romanista Walter Sabatini propone un contratto dalla durata di una stagione e mezza, il tecnico toscano punta ad un anno in più. A Trigoria rimangono alcune perplessità riguardo al carattere dell'allenatore: ecco perché fino all'annuncio, rimangono in piedi le candidature alternative di Bielsa e Sampaoli e - sullo sfondo - quella di Leonardo.

Luciano Spalletti è già stato sulla panchina della Roma dal 2005 al 2009, anni in cui ha conquistato 2 Coppe Italia e una Supercoppa Italiana (è l'ultimo allenatore ad aver vinto un titolo nella Capitale, sponda giallorossa). In quegli anni ha fatto scuola nel mondo il suo modulo 4-2-3-1, disegnato attorno a Francesco Totti impiegato da 'falso nove'.

Nella rosa attuale della Roma spiccano i nomi di alcuni 'jolly' che potrebbero fare molto comodo al tecnico di Certaldo. Miralem Pjanic, ad esempio, potrebbe essere utilizzato sia da regista basso 'alla Pizarro' (un fedelissimo di Spalletti) sia nel ruolo a lui più congeniale di trequartista. Radja Nainggolan, grazie al suo dinamismo, potrebbe risultare utile sia come mediano che come incursore 'alla Perrotta' (calciatore che ha fatto la 'fortuna' di Spalletti nella sua prima esperienza romana). Alessandro Florenzi - il più versatile della rosa romanista - potrebbe addirittura ricoprire quattro ruoli: terzino, esterno alto della catena di destra, trequartista centrale 'alla Perrotta' e - all'occorrenza - mediano. Salah, infine, sarebbe impiegabile nel suo consueto ruolo di ala (a destra o sinistra), ma anche al centro dietro la prima punta.

La possibile Roma di Spalletti (4-2-3-1): Szczesny; Maicon (Florenzi), Manolas, Rüdiger (Castan), Digne; De Rossi, Nainggolan; Florenzi (Gervinho, Iago Falque), Pjanic, Salah; Dzeko.




Commenta con Facebook