• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > IL PAGELLONE DI CM.IT: Handanovic e Consigli stellari, Martinez sbaglia tutto

IL PAGELLONE DI CM.IT: Handanovic e Consigli stellari, Martinez sbaglia tutto

Top e Flop della 19a giornata di Serie A secondo i voti dei nostri inviati


Samir Handanovic ©Getty Images
Emiliano Forte

11/01/2016 07:50

PAGELLONE 19A GIORNATA HANDANOVIC MARTINEZ / ROMA - Si chiude un girone di andata incredibilmente equilibrato ed emozionante, con il Napoli che vince il titolo d'inverno seguito a breve distanza da Juventus ed Inter. Gli azzurri di Sarri travolgono al 'Matusa' il Frosinone, trascinati manco a dirlo da uno straordinario Gonzalo Higuain leader incontrastato della classifica cannonieri con 18 reti. Tolto il 'Pipita', a dominare la scena nel 19esimo turno di Serie A sono tre portieri capaci di incidere sul risultato come e più di un bomber di primissimo livello. Uno spettacolo andato in scena a 'San Siro', dove Handanovic e Consigli si sono sfidati a distanza a colpi di 'miracoli' tenendo il risultato bloccato sullo 0-0 fino al recupero. Altro show tra i pali quello visto al 'Bentegodi' di Verona dove Sorrentino portiere e capitano del Palermo ha blindato la sua porta consentendo ai suoi di conquistare 3 punti fondamentali. La Roma continua a balbettare in campionato e nell'1-1 ottenuto contro il Milan sono apparsi in evidente difficoltà due giocatori fondamentali come De Rossi e Florenzi. Periodo particolarmente difficile per il Torino che perde anche la sfida casalinga contro l'Empoli con evidenti demeriti di un inconcludente Martinez.

 

TOP

 

5.Biglia (Lazio) - Punto di riferimento costante per i compagni, interpreta alla perfezione il suo ruolo di trascinatore e fonte inesauribile di gioco. Il senso della posizione non lo abbandona mai ed è sempre lucido ed efficace quando si tratta di rilanciare l'azione. Indispensabile. VOTO 7

4.Higuain (Napoli) - Autentico mattatore del girone d'andata chiuso con l'incredibile bottino di 18 reti in 19 gare. Il 'Pipita' in questo momento incide sul campionato e sulle sorti del Napoli come solo i grandissimi d'Europa sanno fare: anche a Frosinone marchia la sua prova con due reti, una su rigore e una con uno slalom da fenomeno assoluto. Gigante. VOTO 7,5

3.Sorrentino (Palermo) - Incide sul match con un paio di interventi da marziano. Il primo è un doppio miracolo su Pazzini, poi si supera anche al cospetto di Viviani. Dopo le polemiche della vigilia il portiere e capitano del Palermo risponde alla grande sul rettangolo di gioco. Leader. VOTO 8

2.Consigli (Sassuolo) - Forse stimolato dal confronto con il 'Super Handanovic' di questa stagione sfodera una prestazione epica che permette al Sassuolo di rimanere in partita fino alla fine, quando arriva il rigore decisivo di Berardi. Scatenato. VOTO 8

1.Handanovic (Inter) - Nonostante la sconfitta si concede un'altra giornata da protagonista con interventi miracolosi e spettacolari come quelli su Missiroli e Floro Flores. Con una lunga serie di tuffi fenomenali entra di diritto tra i giocatori più decisivi del girone d'andata. In pieno recupero non gli riesce l'ennesimo miracolo su calcio di rigore. Supereroe. VOTO 8

 

FLOP

 

5.De Rossi (Roma) - Da lui ci si aspetta sempre un contributo determinante in qualità di leader e di trascinatore del gruppo. Per questo spicca oltremodo la prestazione fiacca ed incolore offerta contro il Milan. Sbiadito. VOTO 4,5

4.Kragl (Frosinone) - Impatto tutt'altro che morbido con il nostro campionato per il centrocampista tedesco, che si è trovato subito al cospetto una delle squadre più informa del momento che insegue ben altri obiettivi. Il risultato è un pomeriggio di grande sofferenza che in ciociaria si augurano di dimenticare presto. Impalpabile. VOTO 4,5

3.Blanchard (Frosinone) - Ingenuo in marcatura sul gol di Albiol che sblocca il match, le cose peggiorano nella ripresa quando Higuain e compagni dalle sue parti sfondano con troppa facilità ed il Napoli dilaga. Asfaltato. VOTO 4,5

2.Florenzi (Roma) - Il numero 24 giallorosso soffre oltremodo l'intraprendenza di Bonaventura ed è costretto ad una gara di enorme sacrificio. Sono evidenti la sue difficoltà a calarsi in un ruolo che a tratti sembra imbrigliare il suo talento. La rete di Kucka è un chiaro esempio di come ad oggi la scommessa Florenzi terzino destro sia tutt'altro che vinta. Spaesato. VOTO 4,5

1.Martinez (Torino) - Pesano e molto ai fini del risultato gli errori madornali commessi davanti a Skorupski. Le due occasioni divorate per eccesso di superficialità fanno si che la sua prova sia da bocciatura piena. Disastroso. VOTO 4




Commenta con Facebook