• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Calciomercato Milan, bivio Mihajlovic: Capello in corsa con Lippi

Calciomercato Milan, bivio Mihajlovic: Capello in corsa con Lippi

Stasera contro la Roma il tecnico serbo si gioca la panchina. Sullo sfondo c'è Spalletti


Sinisa Mihajlovic ©Getty Images
Marco Di Federico

09/01/2016 08:30

CALCIOMERCATO MILAN CAPELLO LIPPI MIHAJLOVIC / MILANO - Roma-Milan di questa sera allo stadio 'Olimpico' è molto di più di una sfida da tre punti. In ballo c'è il futuro dei due progetti tecnici. Da una parte Rudi Garcia, dall'altra Sinisa Mihajlovic: chi perde è fuori. Senza appello. Soprattutto dalle parti di Milanello il clima è incandescente.

Perché esonerare Mihajlovic significherebbe metterebbe un punto, l'ennesimo, e ripartire con il quarto allenatore in due anni. Roba mai vista nella gestione Berlusconi. Solo uscire da Roma indenne può permettere all'ex difensore di Samp e Lazio di restare in panchina anche per la sfida di mercoledì in Coppa Italia contro il Carpi. In caso di sconfitta, pronte due soluzioni per il calciomercato Milan.

La prima, da tempo più accreditata, porta al tandem composto da Cristian Brocchi, attuale allenatore della Primavera rossonera, e Marcello Lippi, che nel novembre del 2014 ha chiuso la sua ultima esperienza da allenatore al Guangzhou Evergrande. La seconda, secondo quanto riporta oggi il 'Corriere dello Sport', conduce a Fabio Capello, ex allenatore rossonero - 9 trofei in bacheca al Milan - che avrebbe declinato nelle ultime ore l'offerta della Federazione cinese per il dopo Perrin.

Sullo sfondo Luciano Spalletti, in prima fila anche per il dopo Garcia a Roma, tanto che secondo alcune fonti il club rossonero gli avrebbe offerto un contratto triennale da 2,8 milioni di euro.




Commenta con Facebook