• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Napoli > Calciomercato Napoli, lo dicono i numeri: Gabbiadini è incedibile

Calciomercato Napoli, lo dicono i numeri: Gabbiadini è incedibile

L'attaccante è al centro di numerose voci ma difficilmente gli azzurri lo cederanno


Manolo Gabbiadini ©Getty Images

08/01/2016 19:37

CALCIOMERCATO NAPOLI GABBIADINI / NAPOLI - Il nome di Manolo Gabbiadini è da alcune settimane al centro delle voci di calciomercato: chiuso da Gonzalo Higuain, il calciatore ha trovato poco spazio finora nel Napoli di Sarri e molte società si sono fatte avanti per strapparlo agli azzurri. Offerte milionarie dall'Inghilterra, proposte di scambio dalla Sampdoria, tutte accomunate dalla risposta di De Laurentiis: Gabbiadini non si vende. 

Del resto sono i numeri a giustificare tale presa di posizione: in primo luogo quelli del calciatore che in appena 13 presenze ha già realizzato 5 gol con una media realizzativa di una rete ogni 96 minuti. Poi ci sono anche i numeri della rosa di Sarri: con un modulo a tre attaccanti, il tecnico del Napoli ha a disposizione cinque calciatori, trovandosi così già con un uomo in meno nelle rotazioni, tanto da aver adattato El Kaddouri come esterno di attacco. Perdere una bocca di fuoco come Gabbiadini non solo priverebbe il Napoli di un calciatore di qualità, ma farebbe venir meno un ricambio importante per Sarri, proprio quando la stagione presenta tanti impegni ravvicinanti. Certo si potrebbe pensare a un acquisto in attacco per rimpiazzare l'ex Sampdoria ma difficilmente si troverà un talento con le sue caratteristiche e qualità ad un prezzo contenuto: ecco allora che per il Napoli la strada è una sola, continuare a dire no alle offerte per Gabbiadini

B.D.S.




Commenta con Facebook