• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Calciomerato Milan, Cerci sempre più lontano. Con lui via in quattro

Calciomerato Milan, Cerci sempre più lontano. Con lui via in quattro

L'ex granata verso il Genoa. Da sistemare anche Honda, Ely, Zapata e Nocerino


Alessio Cerci ©Getty Images
Marco Di Federico

07/01/2016 09:40

CALCIOMERCATO MILAN CESSIONI MEXES CERCI / MILANO - I numeri erano tutti dalla parte di Sinisa Mihajlovic, visto che il Milan era la squadra con la media punti maggiore dal 2000 ad oggi nella prima gara ufficiale dell'anno solare. Ma in questo momento neanche la cabala può aiutare i rossoneri, sconfitti dal Bologna dell'ex Donadoni e traditi non tanto dal gioco quanto da un'infinità di errori individuali. Molti dei quali commessi da chi è da settimane al centro del calciomercato Milan in uscita. Perché la società deve liberarsi di almeno 4-5 giocatori - oltre a Suso, già finito al Genoa -, per poter raccogliere quel gruzzoletto che servirà a dare la caccia a Witsel, Banega e gli altri obiettivi del Milan sul calciomercato.

Dopo la prova incolore di ieri, con una clamorosa palla gol fallita sullo 0-0, salgono ancora di più le quotazioni di Alessio Cerci come prossimo partente. L'ex granata, dopo qualche settimana di fuoco quando Mihajlovic passò al 4-3-3, continua a non brillare e nel 4-4-2 non riesce a dare il massimo come esterno di centrocampo. Per lui, guarda un po', c'è sempre il Genoa, con l'Atletico Madrid - titolare del cartellino - che avrebbe anche dato l'ok al trasferimento. La prossima sfida in casa della Roma potrebbe essere la sua ultima da calciatore del Milan, anche perché sono imminenti i rientri di Menez e Balotelli. Ed in bilico resta anche Keisuke Honda, non esattamente il calciatore di carattere di cui Mihajlovic avrebbe bisogno adesso. Partito titolare come esterno destro anche ieri, ha lasciato traccia solo quando è stato sostituito da Cerci.

Da sistemare ci sono poi tutti quei calciatori che finora hanno trovato poco spazio. Da Mexes, ieri titolare per l'assenza di Romagnoli, a Zapata fino ad Ely, che andrà a maturare altrove. Diverso il discorso su Josè Mauri, che dovrebbe restare fino a giugno come riportato oggi da 'Sky Sport'. Andrà via invece Nocerino, su cui c'è il forte pressing di Bologna, Genoa e Cagliari. In uscita resta Nigel de Jong, per il quale c'è un'offerta del Leicester City, mentre dovrebbe restare Diego  Lopez, il cui agente ai nostri microfoni ha smentito possibili rotture con il Milan.




Commenta con Facebook