• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Calciomercato Milan, 'dopo Mihajlovic': c'è l'offerta per Spalletti

Calciomercato Milan, 'dopo Mihajlovic': c'è l'offerta per Spalletti

Tassotti, Brocchi, Lippi gli altri nomi che circolano in casa rossonera


Sinisa Mihajlovic © Getty Images

07/01/2016 09:00

CALCIOMERCATO MILAN IPOTESI PER IL DOPO MIHAJLOVIC / MILANO - La sconfitta casalinga del Milan contro il Bologna ha compromesso ulteriormente la già precaria posizione di Sinisa Mihajlovic, sempre più in bilico sulla panchina rossonera e al centro di tante voci di calciomercato. Sabato, il Milan tornerà ancora una volta in campo (contro la Roma) e l'appuntamento così ravvicinato aiuta a 'cristallizzare' la situazione del calciomercato Milan.

La società - scrive 'La Gazzetta dello Sport' - si augura di non dover ricorrere al cambio in panchina: il piano della dirigenza è quello di arrivare a fine stagione con Mihajlovic in panchina e vincere la Coppa Italia con l'allenatore serbo alla guida della squadra.  I nomi presi in considerazione in caso di esonero sono quelli di Mauro Tassotti e Cristian Brocchi, anche se cresce l'ipotesi di un tandem formato dall'attuale allenatore della Primavera e Marcello Lippi.

Secondo quanto si legge sulle colonne dell'edizione odierna di 'Leggo', però, su Mihajlovic c'è anche l'ombra di Luciano Spalletti, in prima fila anche per il dopo Garcia a Roma. Nelle ultime ore il club rossonero avrebbe offerto un contratto triennale da 2,8 milioni di euro, ma il tecnico di Certaldo avrebbe preso tempo fino a sabato, giorno di Roma-Milan.

Al termine di Milan-Bologna, Mihajlovic ha dichiarato: "Da questa situazione si esce con il lavoro. Oggi abbiamo sbagliato troppo. E' una sconfitta che brucia, soprattutto perché creiamo tanto ma facciamo pochi gol. I ragazzi però ci hanno provato fino alla fine. Con Galliani non ho parlato. Ho discusso soltanto un po' con lo staff. Non mancherà occasione, stasera o domani. Questa squadra ha delle certezze. Il nostro inizio è stato complicato, fino alla gara contro il Napoli. Il nostro obiettivo è lottare per un posto in Champions League, arrivando fino in fondo in Coppa Italia. Del mercato parlo con la società. Se avessimo avuto tutti i nostri giocatori disponibili, di certo il valore della rosa sarebbe salito".

S.D.




Commenta con Facebook