• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus-Verona, Allegri: "Vincerà chi sbaglierà meno. Rugani? Rimane sicuramente"

Juventus-Verona, Allegri: "Vincerà chi sbaglierà meno. Rugani? Rimane sicuramente"

Il tecnico bianconero ha parlato dopo la vittoria con gli scaligeri


Massimiliano Allegri ©Getty Images
Luca Incoronato

06/01/2016 17:12

SERIE A JUVENTUS VERONA ALLEGRI / TORINO - Vittoria importante allo 'Juventus Stadium', con la Juventus che batte il Verona con il risultato di 3-0. Ecco il commento al termine del match di Allegri a 'Premium Sport': "I ragazzi sono stati bravi a rientrare dopo la sosta. Non è mai semplice. A parte la grande parata di Buffon su Pazzini, non abbiamo concesso nulla"

ZAZA - "E' il suo primo anno in una grande squadra, e la sua media gol è importante. In questo momento sta partendo più dalla panchina, ma sta facendo bene. Durante una gara i cambi sono molto importanti. Abbiamo molte competizioni da affrontare e questo è importante. Dobbiamo stare tutti nelle migliori condizioni".

RUGANI - "Oggi Caceres poteva essere più utile. Rugani ha la mia fiducia e quella della società, e di certo troverà più spazio. Non c'è dubbio però che resti alla Juventus".

JUVE FAVORITA - "E' importante essere tornati nel gruppo di testa. Alla fine vincerà chi sbaglierà meno. Veniamo da un periodo importante, ma dobbiamo raggiungere la maturità di non pensare a quanto fatto, guardando alla prossima. Per noi sarà importante arrivare alle ultime sei giornate in un'ottima posizione. Poi vedremo".

ROSA - "Ho sempre cambiato da tre a cinque giocatori, perché la squadra è solida, indipendentemente da chi gioca. Abbiamo tante partite ed è importante non perdere qualità al di là dei cambi di rosa".

MORATA - "Non deve essere triste. Perché se sei negativo è più difficile far bene. Semplicemente non sta facendo gol in questo periodo, ma non dimentichiamo quelle due reti importanti in Champions. Ogni annata ha alti e bassi, ma ciò vuol dire che deve continuare a lavorare per la squadra, come sta facendo".

DYBALA - "Il calcio non è una scienza esatta. Nel calcio è facile bruciare i ragazzi, portandoli alle stelle e poi buttandoli giù dalla torre. Io valuto i ragazzi in allenamento e scelgo la miglior cosa per la squadra". 

Su 'Sky Sport': "Approccio giusto alla gara, poi dopo il gol abbiamo subito l'occasione di Pazzini dove Buffon ha fatto una strepitosa parata. Dobbiamo migliorare su quell'aspetto. Zaza ha una media straordinaria, Morata deve stare tranquillo; anche quest'anno ha fatto gol importanti come a Manchester. Mandzukic? Non ha senso rischiare ora i giocatori. Vedremo se ci sarà a Genova". 




Commenta con Facebook