• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > > Real Madrid, Zidane: "Non mi paragono a Guardiola. Auguri a Benitez"

Real Madrid, Zidane: "Non mi paragono a Guardiola. Auguri a Benitez"

Le prime dichiarazioni da allenatore merengue dell'ex fantasista francese


Zidane e Perez ©Getty Images
Giorgio Musso (Twitter: @GiokerMusso)

05/01/2016 14:31

REAL MADRDI CONFERENZA STAMPA ZIDANE / MADRID (Spagna) - Si apre una nuova Era al Real Madrid. E' di ieri, infatti, l'esonero di Rafa Benitez con la 'chiamata' sulla panchina merengue di Zinedine Zidane. Queste le prime dichiarazioni in conferenza stampa del nuovo tecnico del Real: "La squadra mentalmente e fisicamente sta bene. Ho detto alla squara che abbiamo degli obiettivi e che dobbiamo fare di tutto per raggiungerli.  I ragazzi mi sono sembrati tutti felici, tutti sono consapevoli di far parte di un grandissimo club. Dobbiamo dare l'anima in campo. Voglio giocare un bel calcio, offensivo e divertire la gente. E ovviamente essere concreti durante le partite. Dobbiamo proseguire nel lavoro fatto da Benitez, che è è stato buono. Auguro a Rafa tanta fortuna nel futuro. E' una nuova sfida per me, difficile, però tutto questo mi rende orgoglioso e fortemente motivato per far bene".

GUARDIOLA E BALE - "Non voglio paragonarmi a Guardiola, non l'ho fatto da calciatore e non lo farò da allenatore. Lui è un grandissimo tecnico: io voglio portare il Real ai traguardi che merita, voglio vincere più titoli possibili con questo club. Ho conosciuto Mourinho e Ancelotti, ho imparato molto da loro. Però voglio dare qualcosa di personale, di mio, al Real Madrid. Bale? Capisco che per lui possa essere un dispiacere l'esonero di Benitez, però voglio che lui abbia un buon rapporto con me. Ha tutto il mio appoggio, voglio che continui a fare bene come sta facendo. Ronaldo, Benzema e Bale? Sì, giochermeo sempre con tre attaccanti. Il mio futuro a giugno? Per adesso non abbiamo parlato di rinnovo con la società".

SPOGLIATOIO - "Le parole di Materazzi? Devo gestire il gruppo, devo apportare qualcosa di mio a questa squadra. Voglio che il mio stile di gioco sia differente, positivo. Sono convinto del lavoro che voglio fare, l'importante è il messaggio che quotidianamente si trasmette alla squadra. Modric e Kovacic? Vedremo come impiegarli in campo, valuterò giorno dopo giorno. La Liga? Manca ancora parecchio e il distacco dal vertice è contenuto. Questa squadra può fare molto bene anche in Europa".




Commenta con Facebook