• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Spagna > Real Madrid, da Guardiola a Zidane: quando l'allenatore è fatto in casa

Real Madrid, da Guardiola a Zidane: quando l'allenatore è fatto in casa

Il francese, dopo aver allenato la Castilla, sostituirà Rafa Benitez in prima squadra


Zinedine Zidane © Getty Images
Lorenzo Polimanti (@oldpoli)

04/01/2016 19:21

REAL MADRID GUARDIOLA ZIDANE / MADRID (Spagna) - Adios, Rafa. Il nuovo anno del Real Madrid si apre con l'ormai tanto attesa rivoluzione: via Benitez, panchina a Zinedine Zidane. Manca solo l'annuncio ufficiale, che dovrebbe arrivare comunque a brevissimo, per una soluzione che Florentino Perez aveva già in mente da tempo. Zidane, dopo aver allenato la formazione Castilla, è pronto a prendere in mano il timone della prima squadra. Salto sicuramente non semplice, ma la storia dei rivali del Barcellona incoraggia.

Basti pensare infatti a Pep Guardiola: da giocatore a tecnico della formazione B prima di approdare sulla panchina più prestigiosa cambiando la storia recente dei blaugrana e, forse, del calcio intero. Poi Luis Enrique, che però è dovuto passare da Roma e Celta Vigo prima di meritare la guida del grande Barcellona.

In Italia, invece, gli ultimi casi simili hanno deluso le attese. L'effetto Stramaccioni all'Inter è durato poco ed al termine della stagione 2012/2013 non è arrivata la conferma. Così come Inzaghi, promosso da Silvio Berlusconi nell'estate del 2014 ed esonerato un anno dopo.
 




Commenta con Facebook