• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Inter > Calciomercato Inter, Mancini a caccia di un terzino. Ecco i nomi

Calciomercato Inter, Mancini a caccia di un terzino. Ecco i nomi

A gennaio i nerazzurri difficilmente resteranno a guardare


Javier Zanetti e Piero Ausilio © Getty Images

03/01/2016 10:58

CALCIOMERCATO INTER MANCINI PSG LAVEZZI THOHIR VAN DER WIEL SALA / MILANO - Il tecnico dell'Inter Mancini ha più volte ribadito che i nerazzurri si muoveranno in fase di calciomercato soltanto se qualche membro della rosa attuale dovesse chiedere d'essere ceduto. Difficilmente però Thohir non si lascerà scappare eventuali affari, così da rafforzare la rosa e dar seguito alla lotta scudetto/Champions fino al termine della stagione. 

Da tempo si parla della possibilità di vedere Lavezzi in maglia nerazzurra. Thohir ne avrebbe parlato a Doha con il Psg, mentre Ausilio sarebbe pronto a fissare un appuntamento con l'agente dell'argentino, una volta giunto in Italia.

Il ruolo che pare dover essere 'coperto' dal mercato Inter è però quello del terzino destro. Numericamente l'Inter non ne avrebbe bisogno, potendo contare su Montoya, Santon e D'Ambrosio. Il primo però, come riportato dal 'Corriere dello Sport', sarebbe stato 'bocciato' da Mancini dopo la sfida contro la Lazio, mentre si attenderebbero offerte per Santon. D'Ambrosio pare destinato a restare, ma Mancini vorrebbe maggior affidabilità.

Eccessivi i costi dei cartellini di Vrsalijko e Bruno Peres. I nerazzurri lavorano a piste 'low cost', date anche le costrizioni del fair play finanziario, ed ecco spuntare il nome di Van Der Wiel, che potrebbe essere tentato da una maglia da titolare. Il Psg rischia di perderlo a zero, e resterà da capire a che cifra potrebbe lasciarlo partire.

Per quest'ultimo però ci sarebbe l'annoso problema dell'adattamento al calcio italiano, che resta un'incognita. Proprio per questo si valuta anche la pista Sala del Verona. La scorsa estate il giocatore è stato nel mirino di svariate square di serie A, e con lui Mancini si garantirebbe un giovane italiano già pronto per il nostro calcio. Il Verona potrebbe accettare di privarsene, ma soltanto con un'offerta da 6-7 milioni di euro. In alternativa l'Inter potrebbe proporre una contropartita tecnica, e in tal senso si farebbe il nome di Biabiany.

L.I.




Commenta con Facebook