• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Milan > Milan, Gattuso: "Troppe scelte sbagliate, deve seguire l'esempio della Juventus"

Milan, Gattuso: "Troppe scelte sbagliate, deve seguire l'esempio della Juventus"

L'ex centrocampista sull'Inter: "Nella squadra di Mancini rivedo la Juve di Capello"


Gennaro Gattuso © Getty Images
Marco Di Federico

02/01/2016 09:05

NEWS MILAN ALLEGRI GATTUSO JUVENTUS / MILANO - Gennaro Gattuso, oggi allenatore del Pisa, è stato per anni il perno del Milan che vinceva tanto in Italia ed Europa con Carlo Ancelotti in panchina. Nessuno meglio di lui può analizzare il momento nero che stanno vivendo da un paio di stagioni i rossoneri: di tutte le news Milan, Gattuso ha parlato al 'Corriere dello Sport'.

ERRORI - "Innanzitutto bisogna ringraziare la famiglia Berlusconi ed Adriano Galliani per quello che hanno fatto. - le sue parole - Per 23 anni il Milan è stata tra le squadre migliori al mondo, sia per quello che esprimeva sul campo che per l'organizzazione del club. Negli ultimi anni non è più il Milan. Ci sono meno soldi, ma sono soprattutto le scelte sul calciomercato che lasciano a desiderare. Si parla tanto giovani, poi dopo sei mesi vengono ceduti in prestito; si punta su un allenatore giovane e si cambia subito idea. Una volta questo non accadeva".

MIHAJLOVIC - "In questi anni avere cambiato spesso tecnico non ha portato a nulla, quando si cambia bisogna ricominciare tutto da zero. Serve massima fiducia verso il tecnico".

INTER - "Nell'Inter di Mancini rivedo la Juve di Capello. È forte fisicamente, non gioca un calcio bellissimo ed ha giocatori duri, antipatici, che si fanno odiare in campo. Con questa gente è difficile perdere. Una squadra rognosa, con gente che non molla un centimetro come Felipe Melo o Medel ed una linea difensiva sempre cazzuta".

JUVENTUS - "Oggi è l'esempio che il Milan deve seguire. Cambiando, ha preso uno stile inglese o tedesco. Ha uno stadio di proprietà e soprattutto ha messo gli uomini giusti al posto giusto. C'è stata una rivoluzione nel club. Ora alla guida della squadra c'è uno come Allegri a cui invidio molto la capacità di non essere mai stanco anche nei momenti difficili. Sa farsi scivolare tutto addosso, non è facile arrivare e vincere al primo colpo al Milan o alla Juve".




Commenta con Facebook