• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Palermo > Calciomercato Palermo, da Sensi a Vazquez: ecco le mosse in entrata ed uscita per il 2016

Calciomercato Palermo, da Sensi a Vazquez: ecco le mosse in entrata ed uscita per il 2016

Il patron rosanero Zamparini ha annunciato cinque colpi per gennaio


Franco Vazquez ©Getty Images
Giorgio Musso (Twitter: @GiokerMusso)

01/01/2016 11:00

CALCIOMERCATO PALERMO ARTEAGA RIGONI SENSI SORRENTINO VAZQUEZ / PALERMO - Si prospetta una mezza rivoluzione nel Palermo nella finestra invernale del calciomercato. Non sono mancate le sorprese in casa rosanero in questa prima parte di stagione, ad iniziare dall'esonero di Iachini con il ritorno sulla panchina del 'Renzo Barbera' di Davide Ballardini.

Dal colpo Arteaga all'interesse per Sensi, passando per la cessione di Rigoni al Genoa e alle trattative per il rinnovo di capitan Sorrentino, fino al futuro di Vazquez: si annuncia un calciomercato Palermo scoppiettante per gennaio, con vista anche alla prossima estate.

 

ATTACCANTE CERCASI: SUGGESTIONE CERCI

Il presidente Maurizio Zamparini ha 'promesso' cinque colpi per il calciomercato Palermo a gennaio. Il vulcanico patron rosanero vuole risalire la china in campionato dopo una stagione finora in chiaroscuro e il vuoto lasciato a giugno dall'addio (destinazione Juventus) del totem Dybala, con l'obiettivo di staccare il pass salvezza in anticipo e senza particolari brividi. Zamparini punta a riportare un po' il sereno nell'ambiente, alla luce del benservito - con più di qualche strascico - a Iachini e alla decisione di mettere fuori dal progetto tecnico senatori del calibro di Rigoni e Maresca (oltre a Daprelà) dopo la débâcle di Coppa Italia contro la matricola Alessandria. Finora il nuovo corso Ballardini non ha sortito gli effetti sperati, con gran parte della tifoseria sul piede di guerra per il modo in cui il numero uno di Viale del Fante ha gestito gli ultimi eventi in seno alla squadra.

Il primo volto nuovo del 2016 è Manuel Arteaga, con il 22enne venezuelano che già nelle scorse settimane aveva rivelato in esclusiva a Calciomercato.it l'imminente sbarco in Sicilia. Ma il Ds Gerolin non si fermerà qui per quanto concerne l'attacco: nella lista della spesa figurerebbero anche l'ex Trapani Mancosu (in uscita dal Bologna), il giovanissimo talento dell'Inter Manaj, l''Hulk' di Grecia Karalis (in forza Panathinaikos e che piace anche al Torino) e Floro Flores, quest'ultimo a caccia di maggiore spazio vista l'agguerrita concorrenza al Sassuolo. L'agente di Lafferty - ai nostri microfoni - ha negato dei contatti per il ritorno dell'ariete nordirlandese, mentre la pista Moukandjo riserva più di qualche insidia per Zamparini e soci. Subito tramontata l'idea Pandev, adesso la suggestione per la dirigenza rosanero si chiamerebbe Alessio Cerci, ormai relegato al ruolo di riserva nel Milan e sulla lente d'ingradimento pure di Genoa e Bologna.

 

RIGONI FA LE VALIGIE: ASSALTO A SENSI

Nei giorni scorsi si è consumato il divorzio tra il Palermo e Luca Rigoni, con il centrocampista accasatosi al Genoa. Un addio ampiamente preventivabile dopo gli ultimi accadimenti, che priva comunque Ballardini di un elemento di spessore in mediana. Oltre a Rigoni, pure El Kaoutari - come annunciato dal patron Zamparini - farà le valigie (probabile ritorno in Francia per il difensore di nazionalità marocchina), così come Maresca, ormai definitivamente fuori dalle alchimie tattiche dello staff tecnico e accostato a Frosinone e Cesena. Daprelà e Bolzoni, invece, interesserebbero al Carpi.

Gerolin e il patron palermitano starebbero setacciando il mercato per un nuovo difensore: in cima alle preferenze ci sarebbero Rodrigo Ely (Milan) e D'Ambrosio, anche se l'Inter avrebbe proposto il prestito di Dodò. Mentre a centrocampo - dopo la cessione di Rigoni - si guarderebbe con attenzione soprattutto al gioiellino del Cesena Stefano Sensi, nel mirino però anche delle 'Grandi' di Serie A. "Ha bisogno di essere valorizzato, gli serve un club come il Palermo per crescere e maturare. Altrove farebbe panchina", ha sentenziato Zamparini sul regista classe '95, che i romagnoli non farebbero comunque partire a gennaio per meno di 10 milioni di euro. Oltre a Sensi, nei radar rosanero ci sarebbero pure l'ex Milan - ora al Benfica - Cristante, Birama Touré del Nantes e Cigarini, con l'agente del regista che ha comunque escluso a Calciomercato.it un addio all'Atalanta del suo assistito.  

 

SORRENTINO-VAZQUEZ: QUALE FUTURO PER I BIG?

Un'altra situazione 'calda' in Viale del Fante riguarda il rinnovo di Stefano Sorrentino, con il capitano in scadenza il prossimo 30 giugno. Nonostante la volontà dell'esperto portiere di proseguire l'avventura in rosanero e le aperture del club di Zamparini, continua a slittare un accordo definitivo per il prolungamento di contratto: decisivi, a questo punto, potrebbero rivelarsi gli incontri tra le parti programmati per l'inizio del 2016. 

Infine, è sempre attuale all'ombra del Monte Pellegrino il futuro di Franco Vazquez, già corteggiato con insistenza dalla Juventus nell'ultima finestra estiva del calciomercato. Zamparini stoppò la partenza del fantasista italo-argentino resistendo all'offensiva di Marotta, con la volontà di tenerlo almeno un'altra stagione. Adesso la squadra più determinata ad assicurarsi le prestazioni del 'Mudo' sembrerebbe il Milan, con il patron che lo ha comunque blindato in Sicilia rimandando tutto a giugno. L'addio si consumerà presumibilmente a fine campionato, a meno che Berlusconi non sia disposto a versare a gennaio nelle casse dei siciliani una cifra superiore rispetto ai 25 milioni di euro richiesti da Zamparini. Il presidente ha fatto però una promessa ai tifosi: il Palermo la prossima estate si fregerà di 'nuovi' Dybala e Vazquez...




Commenta con Facebook