• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus, Lichtsteiner: "Non avevo dubbi che saremmo tornati in alto"

Juventus, Lichtsteiner: "Non avevo dubbi che saremmo tornati in alto"

L'esterno bianconero ha parlato anche della Champions


Stephan Lichtsteiner ©Getty Images
Andrea Della Sala (twitter @dellas8427)

30/12/2015 12:38

SERIE A JUVENTUS LICHTSTEINER CHAMPIONS SCUDETTO / TORINO - Dopo alcuni problemi fisici, Lichsteiner è tornato in campo e le news Juventus lo vedono ancora come una pedina difficilmente sostituibile nello scacchiere di Allegri. Lo svizzero ha parlato del campionato e del momento dei bianconeri a 'Premium Sport':

CAMPIONATO - "L'anno scorso abbiamo fatto una grande stagione, nonostante il cambio di allenatore. Quest'anno eravamo in difficoltà. Non riuscivamo a segnare e subivamo gol alla prima occasione che concedevamo agli avversari. Dopo il Sassuolo abbiamo parlato ma anche senza parole avremmo fatto lo stesso questo percorso perché la squadra è forte e non sono sorpreso che siamo tornati su questi livelli". 

PROBLEMA CARDIACO -  "E’ stato un periodo in cui ho riflettuto tanto, volevo il prima possibile. All’inizio non sapevo che problema fosse di preciso e continuavo a pensarci. Alla fine è andato tutto bene ed è stato un piacere ritrovare il campo e i miei compagni". 

CHAMPIONS - "Vedremo se rispetto a tre anni fa è cambiato qualcosa. Il Bayern è molto forte e ha un ottimo allenatore. Sarà una bella sfida e sarà bello giocare con Vidal e Coman con cui abbiamo fatto anni importanti". 

DYBALA - "Non mi piace il paragone con Tevez, lui ha più anni, ha vinto di più, ha fatto la sua strada ed è un campione vero. Anche Dybala lo può diventare, però non si può paragonare un 20enne con un 30enne: vedremo nei prossimi 10 anni cosa succederà". 




Commenta con Facebook