• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Juventus, Llorente: "Banega perfetto per il dopo Pirlo, ecco cosa serve a Morata"

Juventus, Llorente: "Banega perfetto per il dopo Pirlo, ecco cosa serve a Morata"

L'ex centravanti su Pogba: "È il più forte di tutti in Serie A, in estate deciderà cosa fare"


Fernando Llorente ©Getty Images
Marco Di Federico

30/12/2015 08:25

JUVENTUS LLORENTE SIVIGLIA ALLEGRI / TORINO - Con il suo gol ha castigato la Juventus in Champions League, costringendola a sfidare la corazzata Bayern Monaco negli ottavi di finale. Ma il cuore di Fernando Llorente resta a tinte bianconere: la dimostrazione arriva dall'intervista rilasciata a 'TuttoSport' dal centravanti del Siviglia, che ha analizzato soprattutto le ultime news legate al calciomercato Juventus.

BANEGA - "Fino a giugno penso resterà con noi, ma dovrà decidere se restare o rinnovare. - le sue parole - É fortissimo, ha grande personalità, potrebbe ricoprire alla perfezione il ruolo che era di Pirlo"

POGBA - "È il più forte di tutti in Serie A. In estate deciderà cosa fare e sarà una scelta importante per lui e per la Juve. Paul è consapevole che di club del livello della Juve ce ne sono solo 4-5 in Europa".

MORATA - "Alvaro che gioca poco è strano, di certo non sta passando un bel momento. Ma i gol arriveranno: è fortissimo, non appena si sarà sbloccato non si fermerà più. Ha solo bisogno di minuti e di quel pizzico di fortuna per svoltare. Se il Madrid lo rivorrà sul calciomercato, si farà avanti, Ma lui sta bene alla Juve".

FUTURO - "Mi è dispiaciuto molto andare via, a Torino ero felice. Fosse per me, sarei rimasto. Nel calcio non si può mai dire nulla, ma ora come ora non mi vedo proprio in Italia con una maglia diversa da quella bianconera".

SCUDETTO - "Una rimonta pazzesca. Conosco bene i miei ex compagni, sono fortissimi. Ora che hanno ritrovato la continuità, non si fermeranno più. Vinceranno di nuovo lo Scudetto. È molto più difficile rivincere, soprattutto dopo tanti cambiamenti. Se succedesse, festeggerò anche io venendo a Torino o lo farò a Siviglia. Nel mio cuore sarò juventino tutta la vita".

BAYERN MONACO - "In due partite possono batterlo. Sono fiducioso, in Champions non deve essere un problema affrontare subito una squadra forte".




Commenta con Facebook