• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > TDM - Tattica del Mercato > TATTICA DEL MERCATO - Juventus, Joao Moutinho: classe ed esperienza a centrocampo

TATTICA DEL MERCATO - Juventus, Joao Moutinho: classe ed esperienza a centrocampo

L'analisi di Calciomercato.it sui protagonisti del mercato: occhi puntati sul centrocampista del Monaco


Joao Moutinho ©Getty Images
Michele Furlan (Twitter: @MicheleFurlan1)

30/12/2015 14:30

TATTICA DEL MERCATO CALCIOMERCATO JUVENTUS MONACO JOAO MOUTINHO ALLEGRI / ROMA - Calciomercato Juventus: si entra nel vivo. Il mercato di gennaio sta per aprire i battenti e la società bianconera sarà attenta e vigile per regalare a Massimiliano Allegri quei puntelli di cui la rosa ha bisogno, per affrontare con maggiore serenità il triplo impegno (campionato, Champions League e Coppa Italia) che il 2016 porterà in dote. Allegri sta cercando un centrocampista. La Juventus sta seguendo con attenzione Joao Moutinho, centrocampista portoghese del Monaco duttile e di qualità. Difficile però che vada in porto lo scambio Zaza-Moutinho tra Juventus e Monaco, come riportato in esclusiva da Calciomercato.it. Conosciamo meglio il giocatore attraverso la nostra rubrica 'Tattica del Mercato'.


BIOGRAFIA DI JOAO MOUTINHO, OBIETTIVO DELLA JUVENTUS PER IL CENTROCAMPO

Joao Filipe Iria Santos Moutinho nasce a Portimao, in Portogallo, l'8 settembre 1986. Nel 1999 entra a far parte del vivaio dello Sporting, uno dei più importati a livello europeo. Con la maglia biancoverde esordisce nel 2004/2005 con José Peseiro, arrivando anche alla finale di Coppa Uefa persa con il Cska Mosca proprio all'Alvalade' di Lisbona. Con lo Sporting gioca fino al 2010 diventando un giocatore fondamentale e mettendo in fila 228 presenze e 4 trofei nazionali. Passa dunque ai rivali del Porto, guidato da André Villas-Boas che gli consegna le chiavi del centrocampo. Moutinho vince tre campionati di fila, una coppa nazionale, due supercoppe e l'Europa League 2010/2011, assestandosi come uno dei migliori centrocampisti portoghesi. Nel 2013 viene acquistato dal Monaco dove diventa ben presto uno dei leader per qualità ed esperienza messa in campo.

Joao Moutinho ha esordito con la Nazionale portoghese nell'agosto del 2005 sotto la gestione di Felipe Scolari. Conta 81 presenze e 4 reti, ha preso parte a due Europei (2008 e 2012) e al Mondiali del 2014, mentre non ha partecipato a quelli del 2010.


CARATTERISTICHE TECNICO-TATTICHE DI JOAO MOUTINHO

Alto 1,70 per 61 kg, fisico brevilineo ma compatto, destro naturale. Joao Moutinho è uno dei migliori centrocampisti lusitani in circolazione, proveniente dal florido vivaio dello Sporting. E' un giocatore eclettico ma dotato di caratteristiche precise. Può giostrare sia da centrocampista centrale che qualche metro più avanti come trequartista. All'occorrenza può anche destreggiarsi come mezz'ala in una linea mediana a tre. Tecnica sopraffina e destro vellutato, a dispetto della bassa statura è comunque ben messo fisicamente e difficile da affrontare nell'uno contro uno. Abile sui calci piazzati, è un eccellente assist-man ma non disdegna di provare ad arrivare al gol, spesso con conclusioni dalla distanza. Giocatore esperto dal punto di vista internazionale e maturo al punto giusto.


JOAO MOUTINHO E' UN GIOCATORE ADATTO ALLA JUVENTUS?

Il calciomercato di gennaio non è mai semplice per scovare affari in giro per il Mondo. La Juventus si presenta a questa finestra di trasferimenti con la necessità di rimpolpare il centrocampo, possibilmente con un giocatore importante. Joao Moutinho sarebbe perfetto per qualità, caratteristiche tattiche (ottimo nei sistemi di gioco utilizzati da Allegri) ed esperienza, dato che ha fatto bene ovunque è andato a giocare. Ha anche il vantaggio di poter disputare la Champions League, dato che ha giocato l'Europa League con il Monaco. Sembra, dunque, il rinforzo giusto per la mediana della Juventus che potrebbe avere un vice Marchisio di spessore, una mezz'ala di qualità e all'occorrenza un trequartista con caratteristiche adatte al gioco di Massimiliano Allegri.




Commenta con Facebook