• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Juventus > Calciomercato Juventus, Lapadula: "Orgoglioso del loro interesse. Dybala? Forse gli somiglio"

Calciomercato Juventus, Lapadula: "Orgoglioso del loro interesse. Dybala? Forse gli somiglio"

L'attaccante del Pescara è finito nel mirino dei bianconeri


Gianluca Lapadula ©Getty Images
Lorenzo Polimanti (@oldpoli)

26/12/2015 10:02

CALCIOMERCATO JUVENTUS LAPADULA DYBALA / TORINO - Un passato nelle giovanili della Juventus, poi un lungo giro in tutta Italia prima di trovare la giusta casa e la consacrazione a Pescara. Gianluca Lapadula guida la classifica marcatori del campionato di Serie B, attirando su di sé le attenzioni di tanti club. Tra cui pure la Juventus, che sta studiando un piano per arrivare a Lapadula la prossima estata. Intanto, il bomber degli abruzzesi non pensa alle voci di calciomercato, si gode il momento e si racconta ai microfoni di 'Tuttosport': "Sono esploso tardi? Un po' hanno inciso gli eventi, ma la responsabilità è innanzitutto la mia. L'interesse della Juve? Ne sono orgoglioso, sarebbe già tanto pensare di incrociare i bianconeri con il Pescara in Serie A. La maglia numero 10 me l’ha regalata il presidente. Sinonimo di responsabilità ed estro, anche se onestamente non sono un giocatore dotato di grandissime qualità Sono una seconda punta che quest’anno sta facendo bene da prima: grintoso, tenace, con un po’ di fantasia. Nuovo Dybala? Siamo distanti, ma forse gli somiglio un po’" spiega l'obiettivo di calciomercato Juventus.

Lapadula, poi, racconta gli inizi ed il suo amore per i bianconeri: "A scuola non sono mai stato una 'cima' e per la Juventus l'istruzione è importante. Avevano ragione loro e l'ho capito dopo. Ero in un gruppo importante, ma non ero ancora pronto. I miei genitori hanno un negozio di fiori a 100 metri dal Filadelfia. Mio fratello Davide mi chiama sir Wallace, come William Wallace di Braveheart. Ho tantissimi amici tifosi del Toro, però ho fatto il raccattapalle ai tempi di Zidane, Trezeguet, Del Piero: un grandissimo signore, un vero idolo per me. Danzare in campo con Pogba e Cuadrado? Non potrei essere al loro livello, ma non sarebbe male. E chissà, dopo 10-11 anni lontano da casa, sarebbe bello tornare a Torino".




Commenta con Facebook