• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Roma > Calciomercato Roma: da El Shaarawy a Pjanic, ecco le mosse in entrata ed uscita per il 2016

Calciomercato Roma: da El Shaarawy a Pjanic, ecco le mosse in entrata ed uscita per il 2016

Da valutare il futuro di Rudi Garcia ed il ruolo in società di Walter Sabatini


Iturbe ©Getty Images
Eleonora Trotta (@eleonora_trotta) e Stefano D'Alessio (Twitter: @SDAlessio)

31/12/2015 22:00

CALCIOMERCATO ROMA MERCATO INVERNALE 2016 / ROMA - La Roma ha chiuso il 2015 al quinto posto in classifica in Serie A (a quota 32 punti) e con tanti dubbi interni, dalla posizione dell'allenatore Rudi Garcia fino ad arrivare al ruolo del direttore sportivo Walter Sabatini all'interno della società e alle sue prossime mosse di calciomercato Roma a gennaio. La squadra giallorossa, anche in vista della difficile sfida contro il Real Madrid che la attende agli ottavi di finale di Champions League, ha bisogno di alcuni rinforzi mirati sul calciomercato. Dal futuro dell'allenatore Rudi Garcia agli obiettivi di mercato Kolasinac e Perotti, ecco il punto sul calciomercato Roma a gennaio 2016.

 

DA ALISSON A KOLASINAC: GLI OBIETTIVI DELLA ROMA TRA PORTA E DIFESA

Il primo, probabile colpo in casa Roma in ordine temporale, paradossalmente, potrebbe non rinforzare la rosa giallorossa nell'immediato: è il portiere brasiliano Alisson, a lungo conteso tra Roma e Juventus. In Brasile non hanno più dubbi: il portiere dell'Internacional ha scelto il club capitolino e, secondo le informazioni in possesso della nostra redazione, la Roma è davvero vicina all'acquisto di Alisson, che molto probabilmente raggiungerà l'Italia solo nell'estate del 2016. Stando ad alcune fonti brasiliane da noi consultate, per mettersi al riparo da ogni rischio, la Roma ha dovuto alzare leggermente la posta in palio, mettendo sul piatto della bilancia una cifra tra i 5,3 e i 7,5 milioni di euro.

A gennaio, invece, Walter Sabatini rinforzerà la corsia sinistra di difesa. Il nome più caldo è quello di Sead Kolasinac, difensore dello Schalke 04 nel mirino della Roma e di ben quattro club inglesi come rivelato in anteprima da Calciomercato.it. Oltre al Manchester City e all'Arsenal (i 'Gunners' avevano seguito il mancino in estate), anche Liverpool Tottenham hanno di recente messo nel mirino il calciatore. La Roma può vantare però una corsia preferenziale per l'ex Stoccarda, derivante dal lungo corteggiamento estivo che ha ben impressionato il ragazzo e dallla presenza in rosa di Miralem Pjanic e di Edin Dzeko, compagni di nazionale del difensore bosniaco, in possesso di passaporto tedesco. Una possibile alternativa a Kolasinac è rappresentata da Adriano del Barcellona, obiettivo di lunga data di Walter Sabatini. In uscita, invece, c'è l'inglese Ashley Cole, mai preso in considerazione in questa stagione da Rudi Garcia.

A destra, un obiettivo pronto a tornare d'attualità è Mathieu Debuchy, in uscita dall'Arsenal. L'agente di Alvaro Arbeloa ha escluso a Calciomercato.it contatti in corso con la Roma. A partire, in caso di rinforzi a destra, potrebbe essere il greco Torosidis.

La Roma, in vista della riapertura del calciomercato a gennaio, studia possibili innesti anche al centro della difesa. Rüdiger sta vivendo tra alti e bassi i suoi primi mesi in giallorosso ma resta favorito su Castan come partner di Manolas. L'addio del brasiliano a gennaio è ipotesi difficile, come ammesso di recente da Sabatini, ma il direttore sportivo continua a monitorare il mercato. Sembra da escludere un Benatia-bis a Roma: la dirigenza non è troppo convinta nonostante la Capitale sia rimasta nel cuore dell'ex Udinese. Più concreta è invece la possibilità di vedere in giallorosso Juan Jesus, già cercato in estate. E a Roma continua a far 'gola' la tentazione Sakho, nome già emerso ad Agosto a Trigoria.

 

DA EL SHAARAWY A PEROTTI, SABATINI PENSA AL DOPO ITURBE

Il 2016 non è ancora arrivato, ma Juan Manuel Iturbe ha già salutato Roma, la Roma ed i suoi tifosi. L'attaccante paraguaiano naturalizzato argentino è volato in Inghilterra per proseguire la sua carriera in Premier League, destinazione Bournemouth.

In casa Roma, quindi, è tempo di pensare ad un sostituto: uno degli obiettivi più concreti è Diego Perotti del Genoa, ma Sabatini non perde di vista alcune possibili valide alternative come Jeremain Lens del Sunderland, Gregoire Defrel del Sassuolo e Sofiane Boufal del Lille.

Negli ultimissimi giorni sono emerse anche tre ulteriori ipotesi suggestive accostate al club capitolino: Alessio Cerci (si tratterebbe di un ritorno), Ezequiel Lavezzi e soprattutto Stephan El Shaarawy, di proprietà del Milan ma attualmente in prestito al Monaco (deciso a non farlo scendere più in campo per non far scattare il riscatto obbligatorio a fine stagione). Il 'Faraone', già accostato in estate alla Roma, è un protagonista annunciato del calciomercato invernale.

Intanto, è duello Inter-Roma in Italia per  Jürgen Damm del Tigres, seguito anche da top club inglesi e francesi. L'agente di Zielinski, a Calciomercato.it, ha confermato l'intenzione di restare a Empoli a gennaio.

A gennaio arriverà nella Capitale Gerson, ma il fuoriclasse brasiliano proveniente dal Fluminense non potrà essere tesserato dalla Roma (per motivi legati al passaporto) prima dell'estate. Per questo motivo, Gerson potrebbe essere 'parcheggiato' al Frosinone, ma l'ostacolo è rappresentato dalle perplessità del padre del trequartista. Sarà invece girato al Pescara - salvo sorprese - Ismail H'Maidat, centrocampista classe 1995 che Sabatini è pronto a prelevare dal Brescia.

Al centro dell'attacco, c'è da registrare l'interesse della Roma nei confronti dell'attaccante del Marsiglia Michy Batshuayi. L'operazione d'acquisto si presenta complicata: il calciatore belga piace anche a Juventus, club inglesi e spagnoli ed è valutato dal club transalpino ben 50 milioni di euro.

Per un centravanti che piace, ce n'è un altro al quale Sabatini dovrà trovare una sistemazione a gennaio: è Seydou Doumbia, attualmente in prestito al Cska Mosca e in bilico tra la permanenza in Russia ed il trasferimento in Cina o in Inghilterra. 

Appare improbabile, malgrado le sirene dalla Spagna, una cessione di Miralem Pjanic a gennaio. Il Real Madrid è in forte pressing sul centrocampista bosniaco, nel mirino anche di Barcellona e Bayern Monaco.

 

GARCIA RESTA IN BILICO: SPALLETTI LA PRIMA SCELTA, CONTE IL SOGNO

Ma il calciomercato della Roma potrebbe conoscere delle novità improvvise in caso di doppio risultato negativo nelle sfide contro Chievo e Milan. Novità che riguarderebbero le mosse in entrate, ma anche la panchina. Garcia non convinceva già a Natale il presidente Pallotta che, davanti ulteriori ko, non esiterebbe a dare una scossa decisiva per il prosieguo del campionato.
Il primo nome resta così Luciano Spalletti. Il tecnico di Certaldo, virtualmente bloccato nelle scorse settimane, ha lanciato dei segnali di apprezzamento per una seconda avventura nella Capitale. Traghettatore ma anche qualcosa in più perché in caso di firma per l'ex guida dello Zenit sarebbe pronto un contratto più lungo, almeno per due anni mezzo. Poi in estate si rimetterebbe tutto in discussione. Il sogno ha sempre lo stesso nome: Antonio Conte. L'attuale ct della Nazionale, già corteggiato in estate, è attratto dall'ipotesi di allenare la formazione giallorossa, ma stuzzicato anche da un'avventura oltreconfine dove le big inglesi continuano a mandargli dei segnali...




Commenta con Facebook