• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Lazio > Calciomercato Lazio, da Zouma a Candreva: ecco le mosse in entrata e uscita per il 2016

Calciomercato Lazio, da Zouma a Candreva: ecco le mosse in entrata e uscita per il 2016

I biancocelesti devono comprare un paio di difensori. E rischiano alcune cessioni


Antonio Candreva ©Getty Images
Matteo Torre

25/12/2015 15:30

CALCIOMERCATO LAZIO MERCATO 2016 / ROMA - La prima parte di stagione è stata da dimenticare per la Lazio. I biancocelesti, agli ordini di Stefano Pioli, hanno fallito l'obiettivo Champions League e, dopo un discreto avvio in Serie A, sono scivolati al decimo posto con appena 23 punti in 17 partite. Un magro bottino mitigato solo dal 'botto' di fine anno con la vittoria in casa dell'Inter capolista.
La difesa si è rivelata un colabrodo ed è proprio in questo reparto che ci si deve aspettare con ogni certezza uno se non due acquisti per il calciomercato Lazio a gennaio.

ACQUISTI - L'infortunio di Stefan de Vrij ha lasciato un cratere al centro della difesa. Mauricio, Wesley Hoedt e Santiago Gentiletti, hanno palesato incertezze e, tra questi, è il centrale argentino il primo candidato a salutare a gennaio: probabilmente andrà via in prestito. Per completare il pacchetto difensivo, il Ds Igli Tare vuole acquistare due calciatori, uno di esperienza ed un giovane. Il camerunense Nicolas Nkoulou del Marsiglia è in scadenza, ha 25 anni e può essere il colpo Lazio; indiziato anche Marko Basa, 32enne montenegrino pilastro del Lille.
Restando in Francia, altro nome possibile per la retroguardia, è quello di Aïssa Mandi, classe ’91 dello Stade Reims, che può agire sia da centrale che da terzino destro (contratto in scadenza nel 2017, costo del cartellino circa 4 milioni di euro).
In Italia, invece, piacciono due calciatori dell'Empoli, il 22enne Federico Barba e il classe 1990 Lorenzo Tonelli, ma sono freschi di rinnovo. Ha perso vigore ma non è tramontata del tutto la pista Douglas per la Lazio, brasiliano del Dnipro eletto tra i migliori elementi dell'Europa League 2014-15, ma che non ha convinto quest'anno proprio contro i biancocelesti.
Nell'Udinese si segue Thomas Heurtaux, francese classe '88 che però i bianconeri -  per stessa ammissione del Ds Giaretta - vogliono tenersi stretti almeno fino a giugno. 
Cristian Zapata del Milan, altro nome in orbita Lazio, è più vicino al Genoa. 
Accostato Kurt Zouma dal Chelsea, ma è costato carissimo ai 'Blues' e potrebbe arrivare forse solo con la formula del prestito. A centrocampo, infine, Tare valuta per la sua Lazio l'idea Ivan Mocinic, ma il classe '93 del Rijeka potrebbe arrivare solo in caso di cessioni di altri calciatori in mediana come Onazi, il cui procuratore ha chiesto maggiore spazio per il suo assistito.

CESSIONI - Stefano Pioli potrebbe rinunciare a qualche elemento già a gennaio. A centrocampo, uno tra i maggiori indiziati è Eddy Onazi. Il nigeriano, seppur tra i migliori nel primo scorcio di stagione, è tornato a sedersi in panchina e chiede maggiore spazio. Vanta estimatori in Premier League. Anche il giovane Cataldi, fa gola a molte, Napoli ed Inter in primis. I partenopei, in particolare, si sono addirittura fatti sotto con un'offerta concreta poche settimane fa. Offerta rispedita al mittente dal presidente Lotito. Appare decisamente improbabile che il talento romano possa lasciare Formello. 
Su Alessandro Matri c'è di nuovo Allegri, che lo rivorrebbe alla Juventus. Il capitano Lucas Biglia è anch'egli un obiettivo pregiato dell'Inter, ma i 20 milioni di euro chash richiesti da Lotito, intimoriscono non poco i nerazzurri e le altre concorrenti.
Sulle ali potrebbe salutare uno tra Antonio Candreva e Keita Balde Diao: Mancini stima il talento romano ma, anche in questo caso, solo una 'follia' economica potrebbe allontanarlo dalla Capitale. L'agente di Candreva, tuttavia, non chiude all'InterKeita piace al Valencia e, dato che viene spesso relegato in panchina, potrebbe spingere per cambiare maglia.




Commenta con Facebook