• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Estero > SPECIALE CM.IT: Gli acquisti più cari del 2015 all'estero

SPECIALE CM.IT: Gli acquisti più cari del 2015 all'estero

Da De Bruyne a Sterling, fino a Cuadrado: ecco gli acquisti piu' costosi in giro per il pianeta


De Bruyne (Getty Images)
Hervé Sacchi (@hervesacchi)

26/12/2015 21:00

CALCIOMERCATO SPECIALE ACQUISTI PIU CARI 2015 ESTERO / ROMA - Il Calciomercato del 2015 ha visto registrare nuove spese pazze all'estero. Dei 10 acquisti più cari al di fuori dei confini italiani, ben nove sono stati messi a segno nell'ultima sessione. A salvarsi è un giocatore che è attualmente in Serie A ma che lo scorso gennaio prese la strada della Premier League, figurando come primo tra gli acquisti più cari all'estero a gennaio 2015: parliamo ovviamente di Juan Cuadrado, il cui costo d'ingaggio ha costretto Jackson Martinez a rimanere fuori dalla classifica per soli 500 mila euro di differenza. A guidare la top 10, c'è però il gioiellino belga del Manchester City Kevin De Bruyne. Sul podio, si confermano Di Maria e Sterling mentre tra i colpi più costosi figura anche Arturo Vidal, attualmente al Bayern Monaco. Ma andiamo a vedere nel dettaglio gli acquisti più cari di calciomercato nel 2015 all'estero.

 

DA DE BRUYNE A STERLING, FINO A CUADRADO: GLI ACQUISTI PIU' CARI ALL'ESTERO NEL 2015

 

1) KEVIN DE BRUYNE (Manchester City - 74 milioni) - Ventidue partite, nove gol e altrettanti assist. Questo il bilancio personale da quando è arrivato in Inghilterra. Non male, anche se la maggior parte dei numeri snocciolati fanno riferimento agli impegni di League Cup. Non si può parlare di promessa, ma è chiaro che - dopo l'esperienza poco brillante al Chelsea - c'era curiosità in merito al suo ritorno in Premier. Fino al momento ha dimostrato di essere tutto un altro giocatore.

2) ANGEL DI MARIA (Paris Saint-Germain - 63 milioni) - Sei gol, nove assist in sole quattordici parite di campionato. Numeri pazzeschi per l'esterno argentino che, anche in Ligue 1, sta dimostrando tutto il suo potenziale. Del resto, vista la qualità del PSG, i campioni non possono che trovarsi a proprio agio. Ora non resta che trascinare il PSG più avanti possibile in Champions.

3) RAHEEM STERLING (Manchester City - 62,5 milioni) - Bene ma non benissimo. I tifosi più critici si aspettavano qualcosa di più dal classe 1994. Al momento sono 4 i gol in campionato in 16 apparizioni. Un po' pochini. Gli oltre 62 milioni corrisposti al Liverpool pesano molto sulle considerazioni complessive.

4) ANTHONY MARTIAL (Manchester United - 50 milioni) - Classe 1995. Ciò basta per predicare calma attorno alla sua figura. In Champions le ha giocate tutte. Meno presente in campionato, dove comunque ha dimostrato di rendersi spesso decisivo (4 gol e 2 assist in 12 presenze). Anche nel suo caso, l'investimento può essere ammortizzato. Il Manchester sa di aver un potenziale campione in squadra.

5) CHRISTIAN BENTEKE (Liverpool - 46,5 milioni) - Se Sterling non sta rendendo al massimo a Manchester, nemmeno a Liverpool riescono a sorridere particolarmente con il suo sostituto. Benteke ha segnato solo 4 gol in campionato. Il rendimento all'Aston Villa era decisamente superiore.

6) NICOLAS OTAMENDI (Manchester City - 44,6 milioni) - Sufficiente. Questo il giudizio complessivo sul difensore argentino. Pagato tanto, il City ha investito sull'affidabilità. E si sa che in giro per l'Europa i difensori di buon livello scarseggiano.

7) ROBERTO FIRMINO (Liverpool - 41 milioni) - Per ora è un altro flop. Ha giocato poco, senza incidere. Difficoltà a trovarsi a proprio agio al Liverpool. I tifosi Reds confidano in una seconda metà di stagione in crescendo. Diversamente, l'investimento rischia di perdere di valore.

8) ARTURO VIDAL (Bayern Monaco - 37 milioni) - Segna meno che in Italia, ma è comunque un riferimento fisso nel centrocampo di Pep Guardiola. Alla Juventus era un leader, al Bayern deve ancora prendersi tale ruolo. Inizio di stagione comunque positivo per lui.

9 JULIAN DRAXLER (Wolfsburg - 36 milioni) - E' stato uno dei sogni estivi della Juventus, ma alla fine lo Schalke non ha potuto rifiutare la maxi offerta del Wolfsburg. Qualcuno si sarebbe aspettato qualcosa di più in termini realizzativi (solo 2 gol), ma in campo è quasi sempre uno dei migliori. I tifosi confidano nelle sue giocate per tornare in Champions.

10) JUAN CUADRADO (Chelsea - 35,5 milioni) - Che dire. La sua esperienza in Inghilterra è durata poco. Ed è stata anche piuttosto inutile. Soldi, di fatto, dal Chelsea. La Juve se lo tiene stretto, pur non avendo ancora ripercorso le gesta in maglia viola.




Commenta con Facebook