• Atalanta
  • Bologna
  • Cagliari
  • Chievo
  • Crotone
  • Empoli
  • Fiorentina
  • Genoa
  • Inter
  • Juventus
  • Lazio
  • Milan
  • Napoli
  • Palermo
  • Pescara
  • Roma
  • Sampdoria
  • Sassuolo
  • Torino
  • Udinese
  • Champions league
  • Coppa Italia
  • Europa league
  • Italia
  • Lega PRO
  • Serie A
  • Serie B

Calciomercato > Pagelle > PAGELLE E TABELLINO DI FIORENTINA-CHIEVO

PAGELLE E TABELLINO DI FIORENTINA-CHIEVO

Bernardeschi ispira, Kalinic e Ilicic concludono. Chievo troppo catenacciaro


Albano Bizzarri ©Getty Images
Davide Sperati (@DavideSperati1)

20/12/2015 17:00

ECCO LE PAGELLE DI FIORENTINA-CHIEVO

 

FIORENTINA

Tatarusanu 6 - Mai chiamato in causa durante la prima frazione di gioco, anche nella ripresa si guarda la partita.

Roncaglia 6 - Deve contenere Meggiorini e lo fa senza problemi. Nella ripresa anche su Inglese, riesce a non perdere mai la giusta concentrazione. 

Rodríguez 6,5 – Il capitano non ha problemi a gestire la fase difensiva, anche per via di un gioco troppo remissivo da parte degli avversari.

Astori 6,5 – A Sinistra annulla Paloschi, confermandosi ancora una volta come uno dei maggiori protagonisti di questa Fiorentina da vertice.

Bernardeschi 7 – Il migliore. Dai suoi piedi nascono le azioni più pericolose della compagine toscana. Dà il via alle azioni che portano in gol prima Kalinic e poi Ilicic. Per rendimento forse non è stato il migliore in campo, ma si evince dalle sue giocate, che non è mai banale e che il ragazzo di Carrara, ti può inventar la giocata alla prima occasione utile. Lodevole.

Badelj 6,5 - Gara di contenimento davanti alla difesa. Riesce a bloccare le giocate dei centrocampisti avversari. Bene anche nei secondi quarantacinque minuti.

Vecino 6,5 – Gara “silenziosa” ma di sostanza. L'ex giocatore dell'Empoli si dimostra anche oggi un mediano di qualità, molto attento alla posizione in campo e bravo nell'infilarsi negli spazi. Nel finale ci prova dalla distanza con palla deviata in corner. 

Alonso 6 - Al 10' anziché calciare da posizione alquanto defilata, poteva servire Kalinic libero in area. Comunque nella prova generale della Fiorentina, anche lui disputa una prestazione convincente. 

Ilicic 7 – In forma straripante, riesce ad andare alla conclusione per ben tre volte durante i primi quarantacinque minuti di gioco. La prima di destro viene parata, la punizione esce di un soffio alla sinistra di Bizzarri ma, alla terza conclusione, il suo sinistro (complice una deviazione) fa esplodere l'Artemio Franchi. Settimo gol di questa stagione. Dal 58' Fernandez 6 - Mezz'ora di gestione della palla e poco altro.

Borja Valero 6,5 - 150esima gara con i colori viola, dietro alla punta, riesce a smistare palloni interessanti e, sopratutto, a far salire gli esterni della Viola. Nella ripresa sfiora anche il gol dalla distanza. Esce fra gli applausi dei suoi tifosi. Dal 81' Suarez s.v.

Kalinic 6,5 – In gol dopo appena venti minuti con la complicità di Bizzarri, realizza il decimo gol in questo campionato. Poteva realizzare anche la doppietta, sempre nel primo tempo, ma Bizzarri stavolta è attento.

All. Sousa 7 – Dopo le sconfitte contro Juventus e Carpi, il mister ritrova la Fiorentina più bella. Cinica, organizzata, elegante. La gara di oggi non era facile, ma grazie a una manovra fluida e corale, il mister può regalare a Firenze, una Fiorentina da favola.

 

CHIEVO

Bizzarri 5 – Portiere d'esperienza, ha la grave responsabilità sul primo gol della Fiorentina. Tiro non potente sul primo palo, con palla che gli passa sotto le gambe. Sfortunato invece sul secondo gol, in quanto una deviazione lo mette fuori tempo. Si riscatta (parzialmente), con una grande parata sul tiro di Borja Valero. 

Cacciatore 6 – Niente di speciale, ma comunque gara che gestisce con la giusta concentrazione. Nel secondo tempo viene spostato a sinistra per fermare la furia di Bernardeschi.    

Dainelli 5 – Prende in consegna Kalinic ma sul gol, sbaglia il movimento del fuorigioco, lasciandosi scappare l'attaccante che realizza il gol viola. Per il resto gara di rendimento.

Gamberini 5,5 – L'ex di turno è sfortunato perché devia col piede il tiro di Ilicic che mette al sicuro il risultato per gli avversari. 

Gobbi 5 – Bernardeschi lo mette alle corde. Maran se ne accorge e, nella seconda frazione, lo sposta sulla fascia sinistra. 

Hetemaj 6 - Il capitano della formazione veneta, gioca con la solita grinta, rispondendo colpo su colpo, alle giocate degli avversari. 

Radovanovic 5 – Soffre maledettamente la pressione dei centrali avversari, che non gli lasciano mai il tempo per impostare la manovra gialloblu. Dal 64' Rigoni 5 - Entra senza mai dare quel contributo che serviva per riaprire il match. 

Castro 5 – Schierato sul versante destro, soffre le discese di Alonso. Schierato più come un difensore aggiunto, si limita a contrastare le iniziative dello spagnolo, limitando così la sua spinta offensiva.

Birsa 4,5 – Il peggiore. Assente ingiustificato, gioca una gara anonima. Tocca pochissimi palloni facendosi spesso “impallare” dai fitti passaggi dei mediani avversari. Poco pressing e convinzione completano l'opera. Dal 73' Pepe 5,5 – L'ex bianconero Pepe, beccato dal pubblico, disputa una ventina di minuti adeguandosi al ritmo dei compagni.

Meggiorini 5 – Roncaglia gli fa sentire le pressione tutta fisica del difensore roccioso. Lui, troppo cristallino, declina l'invito e sparisce dall'incontro. Dal 46' Inglese 5 – Come il compagno di reparto, non riesce a cambiare l'andazzo della partita.

Paloschi 5 – Giocatore sempre pronto a colpire quando meno te lo aspetti, non si è mai reso protagonista in nessuna azione offensiva.

All. Maran 5 – Dopo le vittorie contro Frosinone e Atalanta, ci si aspettava da più da un Chievo che, anche sotto di due reti, non ha mai cercato di alzare i ritmi. Ok il gap con l'avversario, ma perso per perso nella seconda frazione, valeva la pena sbilanciarsi e giocarsela.

Arbitro: Tagliavento 7 – Primo tempo senza ammonizioni. Nella ripresa nulla di rilevante.


TABELLINO

FIORENTINA-CHIEVO 2-0

Fiorentina (3-4-2-1): Tatarusanu; Roncaglia, Rodríguez, Astori; Bernardeschi, Badelj, Vecino, Alonso; Ilicic (dal 58' Fernandez), Borja Valero (dal 81' Suarez); Kalinic. A disp: Sepe, Lezzerini, Tomovic, Babacar, Rebic, Rossi, Gilberto, Verdú. All. Paulo Sousa

Chievo Verona (4-3-1-2): Bizzarri; Cacciatore, Dainelli, Gamberini, Gobbi; Hetemaj, Radovanovic, Castro; Birsa; Meggiorini (dal 46' Inglese), Paloschi. A disp: Frey, Sardo, Seculin, Christiansen, Cesar, Bressan, Pinzi, Rigoni, Pepe, M'Poku, Pellissier. All. Rolando Maran

Arbitro: Paolo Tagliavento della sezione di Terni

Marcatori: 19' Kalinic (F), 31' Ilicic (F), 

Ammoniti: 70' Bernardeschi (F), 70' Gamberini (C), 93' Inglese (C)

Espulsi:




Commenta con Facebook